Il Castelfidardo stecca all’esordio, sconfitto in casa 3-1 dal Notaresco

Ospiti che dominano il primo tempo dopo essere passati in vantaggio al 9' con Bontà. Pareggio al 45' di Grazioso. Poi Liguori e l'ex Minella nel secondo tempo fanno volare gli abruzzesi

Le formazioni in campo

CASTELFIDARDO – Male la prima. I biancoverdi perdono in casa contro il Notaresco dell’ex Santiago Minella, che segna senza esultare (come promesso) il gol del definitivo 3-1. Ospiti che dominano il primo tempo dopo essere passati in vantaggio al 9′ con Bontà. Pareggio al 45′ di Grazioso sull’unica azione pericolosa dei padroni di casa. Nella ripresa abruzzesi di nuovo avanti con un’azione di contropiede conclusa in maniera vincente da Liguori, con la complicità del portiere Bottaluscio. Il colpo del kappaò arriva al 32′ ancora su un errore banale del portiere De Maio (subentrato a Bottaluscio) che nel tentativo di scartare l’attaccante avversario consegna palla a Minella che insacca il più facile dei gol.
Fidardensi irriconoscibili, contratti e mai veramente in partita. Dopo il vantaggio degli ospiti nel secondo tempo la reazione dei padroni di casa è pressochè inesistente. Si gioca sui nervi (7 ammoniti e 1 espulso, Calabrese) ma il Castelfidardo alza troppo presto bandiera bianca.

CASTELFIDARDO-S.N.NOTARESCO: 1-3
CASTELFIDARDO
(3-5-3): Bottaluscio (8’ st De Maio), Bellucci, Giovagnoli, Enow, D’Ercole, Tiriboco (8’ st Candolfi), Trillini, Grazioso, Lignani (30′ st Bracciatelli), D’Ercole, Calabrese, Rivi. All. Pazzaglia.
S.N. NOTARESCO (4-3-3) : Monti, Fabriani (23’ st Di Stefano), Salvatori , Dalmazzi, La Barba (28’ st Mozzoni), Candelori, Di Lollo, Bontà (21’ st Marcelli), Liguori (44’ st Fiscaletti), Moretti, Minella (39’ st Manari). All. Cudini.
ARBITRO: Perri di Roma
RETI: 9’ pt Bontà, 45’ pt Grazioso, 3’ st Liguori, 32′ st Minella
NOTE: ammoniti Dalmazi, Candolfi, Minella, Bracciatelli, Marcelli, Di Stefano, Mozzoni. Espulso Calabrese al 48’ st per fallo su Dalmazi. Recupero 1’ pt, 6’ st. Spettatori: 600 circa.