Una super Ostrense batte la Dinamis, l’Arcevia spaventa la capolista ma non basta

Punto settimanale con le formazioni senigalliesi di C2/A. I rossoblu da bottino pieno, la squadra di Purgatori gioca bene ma torna con un pugno di mosche. In serie C1 sconfitta per l'Audax Sant'Angelo nello scontro diretto con il Potenza Picena

Dinamis-Ostrense 2-4

SENIGALLIA – Blitz esterno da favola per l’Ostrense (C2/A) di Tommaso Tonelli che supera a Falconara 4-2 i padroni di casa della Dinamis. Per i rossoblu si tratta di una vittoria fondamentale perché consente di scavalcare proprio il sodalizio falconarese in classifica e planare al terzo posto, a quota 34, in compartecipazione con Verbena e Chiaravalle. Ma soprattutto di mettere nel mirino l’Atletico Urbino (37), prossimo avversario di Pierpaoli e compagni. Appuntamento per una sfida da urlo sabato 16 alle 15.30 al PalaMatteotti di Ostra.

L’Avis Arcevia spaventa la capolista, ma non riesce a portar via punti utili: la TreColli Montesicuro sblocca il parziale di 3-3 con il gol di Ciavattini che regala agli anconetani il 4-3 finale. Tanto rammarico per i ragazzi di Purgatori, protagonisti di una prova molto confortante dinanzi alla prima della classe, che li vede però ancora una volta rimanere all’asciutto di punti. La corsa salvezza dell’Arcevia (sempre penultimo) riparte venerdì alle 21.30 contro il Candia, fanalino di coda della graduatoria. E’ una sorta di spareggio, assolutamente da non fallire.

SERIE C1 – L’Audax 1970 Sant’Angelo cede il passo al Futsal Potenza Picena 4-2 e perde uno scontro diretto importante per la zona salvezza. Il sodalizio senigalliese riparte venerdì alle 22 dalla sfida con il Montelupone che mette in palio gettoni vitali per il proseguo della stagione.