Anconitana, mister Francesco Nocera resta al suo posto

Dopo un martedì intenso di summit e incontri la società dorica ha riconfermato la fiducia a Francesco Nocera dopo il KO in casa della Vigor Senigallia. Sollevato dall'incarico il vice Luca Bocchino. Promosso nello staff della prima squadra Stefano Belardinelli

La tifoseria dell'Anconitana durante il match con la Vigor

ANCONA- Un martedì intenso in casa Anconitana fatto di summit ed incontri dopo il KO del Bianchelli contro la Vigor Senigallia. Al vaglio della società diverse questioni, prima fra tutte la riconferma dell’attuale tecnico Francesco Nocera.

Nonostante le perplessità d’inizio settimana, O’ Lione è rimasto al suo posto ed oggi guiderà regolarmente l’allenamento. Ad essere sollevato dall’incarico è stato il vice Luca Bocchino che sarà sostituito nel suo ruolo da Stefano Belardinelli. Quest’ultimo, attuale tecnico della formazione Juniores, è stato così promosso nello staff della prima squadra per fungere da trait d’union con il settore giovanile. A spiegare il motivo della scelta è stato direttamente il presidente Stefano Marconi:

«È già da qualche domenica che vediamo diversi problemi e l’ultima partita ci ha lasciato turbati sotto il piano emotivo – spiega il patron dell’Anconitana -. Abbiamo voluto riflettere ed incontrare la squadra e l’allenatore per un confronto. Tutti hanno espresso le proprie perplessità, abbiamo affrontato insieme le difficoltà che sono state confermate da tutti i presenti e abbiamo trovato delle soluzioni. Naturalmente le motivazioni ce le teniamo per noi ma è stata una giornata lunga per il bene dell’Anconitana».

Si è poi entrati nel merito delle scelte: «La scelta di Bocchino è legato ad un problema del tesseramento che gli impedisce di svolgere l’attività di allenatore in seconda per la quale era stato ingaggiato. Questa anomalia è stata sopportata per mesi ma non si è intervenuto anche per non alterare gli equilibri. Al suo posto ci sarà Belardinelli figura fondamentale per valorizzare il nostro settore giovanile e quei giocatori più giovani che l’allenatore non conosce».

Infine su Nocera, che resta così alla guida della squadra: «L’allenatore è stato confermato fino alla fine dell’anno. Speriamo che da qui alla fine i giocatori attraverso le soluzioni trovate di comune accordo raggiungano in campo i risultati che tutti ci aspettiamo. Da domenica mi aspetto il campo ribaltato». Per fare quadrato ed evitare distrazioni ai calciatori si è deciso inoltre di sospendere le interviste degli stessi coi media, così si legge in una nota sul sito ufficiale dell’Anconitana