Senigalliese condannato per tentata violenza sessuale

Assolto dall'accusa di stalking, un 52enne artigiano, è stato condannato a due anni per tentato stupro nei confronti della sua ex fidanzata che si era difesa scappando in strada seminuda

SENIGALLIA- Un 52enne artigiano senigalliese è stato condannato a due anni per violenza sessuale. I fatti risalgono al 2016 quando l’uomo aveva una relazione con una 40enne operatrice sanitaria di Senigallia. 

L’artigiano geloso della sua fidanzata, la seguiva anche quando lei usciva con le amiche e tra le accuse che lei ha avanzato verso il suo ex, c’è anche quella di stalking che oggi, in aula, è decaduta.

Mentre è stata riconosciuta la tentata violenza sessuale che la 40enne avrebbe subito il 9 luglio del 2016 quando era scappata in strada seminuda, per difendersi dal suo fidanzato che cercava di avere un rapporto sessuale con lei dopo averla picchiata. La donna era stata soccorsa dalla polizia.

Il 52enne, difeso dall’avvocato Corrado Canafoglia, in aula aveva negato ogni accusa.