Altre due tartarughe marine rinvenute sulla spiaggia di Senigallia

È stata subito informata la capitaneria di porto che ha effettuato i rilievi antropometrici per monitorare il fenomeno. Avvisata la ditta che si occupa dello smaltimento delle carcasse

Una delle due tartarughe marine rinvenute sulla spiaggia di Senigallia
Una delle due tartarughe marine rinvenute sulla spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Continuano i rinvenimenti di carcasse di animali sulla spiaggia di velluto. Altre due tartarughe marine sono state trovate da alcuni passanti che frequentano in questi giorni di festa il litorale senigalliese.

Le due testuggini sono state avvistate entrambe sul lungomare Mameli (litorale nord o per dirla in senigalliese “marina vecchia” tra il 5 e 6 gennaio. Le dimensioni delle due tartarughe erano di circa 40 centimetri di lunghezza per 20 di larghezza e peso stimato intorno ai 20 chili.

Del ritrovamento è stata informata la Capitaneria di porto locale che ha provveduto ai rilievi antropometrici per monitorare il fenomeno e poi è stata avvisata la ditta che si occupa dello smaltimento delle carcasse. Non è la prima volta che tartarughe marine come queste finiscono spiaggiate: probabilmente si tratta di decessi avvenuti nei mesi precedenti che solo le forti mareggiate invernali riescono a smuovere dai fondali per farle finire sulla battigia.