Laboratorio analisi: in IV Commissione le mozioni dell’opposizione sulla sanità, maggioranza “silente”

Le mozioni all'odg della IV commissione provengono tutte dall'opposizione di Senigallia: Unione Civica, Forza Italia, Lega Nord e Movimento 5 Stelle

Il laboratorio analisi dell'ospedale di Senigallia
Il laboratorio analisi dell'ospedale di Senigallia

SENIGALLIA – Le difficoltà gestionali dell’unità operativa di “patologia clinica” dell’ospedale di Senigallia e il presunto depotenziamento messo in atto dall’Asur nei confronti del laboratorio analisi cittadino sono al centro della discussione politica della IV Commissione consiliare.

L’organismo, che ha competenza in materia di sanità e servizi alla persona, si riunirà infatti martedì 16 gennaio alle ore 18 nella sala polivalente del palazzo La Nuova Gioventù, in viale Leopardi 6 per discutere appunto i vari temi concernenti la sanità pubblica cittadina.

Si discuterà per prima la mozione presentata dalle consigliere del Movimento 5 Stelle di Senigallia Elisabetta Palma e Stefania Martinangeli per la risoluzione della situazione di difficoltà organizzativa dell’unità operativa di patologia clinica, meglio nota come laboratorio analisi.
Le due esponenti grilline hanno infatti puntualizzato anche in altri interventi dello scorso novembre come l’attività del laboratorio analisi si componga sì di una parte sanitaria, ma anche di una amministrativa. Senza chi prende le impegnative al front office, prenota le prestazioni, verifica obblighi ed esenzioni sui ticket o consegna i referti medici, infatti, la parte sanitaria va in tilt. Si ferma. Con il conseguente allungamento dei tempi di attesa sia nel laboratorio, sia di quelli ancora prima di entrarvi. Per chi non può recarvisi tutti i giorni sperando, prima o poi, di ricevere la prestazione oppure per coloro che prenotano ma non la ricevono, diventa un motivo di disagio che indispone utenti e operatori. Ciò determina molto spesso anche il ricorso alle strutture private, più celeri in termini di tempistica e a volte più vantaggiose anche per i costi.

Anche il consigliere della Lega Nord Davide Da Ros interverrà sulla questione del laboratorio analisi, oggetto – secondo l’esponente leghista – di un depotenziamento messo in atto volutamente dall’Asur Marche, senza sapere però per quale motivo.

L'ospedale di Senigallia
L’ospedale di Senigallia

Infine, la IV commissione sulla sanità discuterà la richiesta dei consiglieri Roberto Paradisi, Luigi Rebecchini (Unione Civica) e Alan Canestrari (Forza Italia) per la convocazione di un incontro con il direttore dell’Area Vasta 2, Maurizio Bevilacqua, e con il direttore dell’Asur Marche, Alessandro Marini, per poter sentire direttamente dai due manager sanitari quali sono le prospettive per l’ospedale di Senigallia che serve un comprensorio molto vasto, date le chiusure dei punti sanitari dell’entroterra.

Diretta streaming su senigallia.halleymedia.com.