Alla Rocca Roveresca va in scena “Il Castello”

Primo appuntamento della rassegna “Nella giungla delle città. L'irruzione del reale" in scena a Senigallia. L’appuntamento è per martedì 10 luglio

SENIGALLIA – Sarà la Rocca Roveresca di Senigallia a ospitare il primo dei tre spettacoli del viaggio teatrale “Nella giungla delle città. L’irruzione del reale”. L’appuntamento è per martedì 10 alle ore 21 (in replica alle ore 22) con “Il Castello”, testo e regia di Sonia Antinori, che vedrà in scena i partecipanti del Laboratorio Jungle People Senigallia.

“Il Castello” è un lavoro site specific e itinerante espressamente concepito nelle stanze della Rocca Roveresca, con le sue suggestive atmosfere. Le voci dei testimoni che raccontano le loro storie si intrecciano qui a modelli narrativi classici in un’esperienza immersiva ambientata in uno spazio labirintico che allude al grande meccanismo della Storia e al suo rapporto perverso con il singolo.

Attori e pubblico si confronteranno su convivenza civile, accoglienza e diritti in tre serate nelle quali i conflitti verranno messi a nudo e le conclusioni sommarie superate da una contronarrazione sulla mutazione sociale in atto dalla viva voce dei testimoni.

Concepito nell’ambito del Bando MigrArti 2018, indetto dal MiBact per la valorizzazione delle culture immigrate e lo sviluppo del dialogo interculturale, il lavoro è stato sviluppato dalla Compagnia Malte in collaborazione con cooperative sociali e associazioni culturali italiane e straniere con immigrati di prima e seconda generazione di diverse provenienze geografiche, tra cui Bangladesh, Pakistan, Russia, Venezuela, Costa d’Avorio, Guinea, Nigeria, Camerun, Mali, Senegal.