Abuso di alcool alla festa Hawaiiana

Quindici interventi da parte della Croce Rossa di Senigallia durante il "Big Hawaiian party". Tra questi, uno ha riguardato una ragazza minorenne. Un giovane si è recato al Pronto Soccorso dove ha detto di essere stato aggredito e derubato ma non ha sporto denuncia

SENIGALLIA- Sono stati quindici gli interventi del 118 per soccorrere giovani in preda ai fumi dell’alcool. Uno ha riguardato una ragazza minorenne. È stata una notte di lavoro per volontari e medici presenti nelle postazioni allestite dalla Croce Rossa sul lungomare Mameli, in prossimità del “Big Hawaiian Party”. A chiedere soccorso, anche un giovane che, una volta al Pronto Soccorso, ha dichiarato ai medici di essere stato aggredito in prossimità di via Zanella. Il giovane non ha ancora sporto denuncia. La Croce Rossa era presente anche in mare con un’unità di soccorso. Un 30enne senigalliese è stato sanzionato per ubriachezza molesta perché sorpreso dai poliziotti ad infastidire alcuni passanti in prossimità di “Acquapazza”. Erano circa le 4,30 quando il giovane si è rifiutato di fornire le sue generalità ai poliziotti, ma in seguito, ha mostrato i documenti. Nel pomeriggio un uomo era stato identificato e allontanato da Piazza Simoncelli. A chiedere l’intervento, alcuni passanti che erano stati infastiditi dall’uomo in preda ai fumi dell’alcool.