“Aggiungi un borgo a tavola”. Corinaldo c’è

Una grande festa che coinvolge oltre 100 dei 230 piccoli comuni italiani premiati con la Bandiera Arancione, un marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal Touring Club alle cittadine dell’entroterra con meno di 15mila abitanti. Ecco le iniziative del fine settimana

Corinaldo
Corinaldo

CORINALDO – Degustazioni, passeggiate, visite guidate. Anche Corinaldo partecipa all’iniziativa “Aggiungi un borgo a tavola”, dedicata ai borghi Bandiera Arancione (leggi l’articolo) e organizzata dal Touring Club Italiano. L’appuntamento è per sabato 13 e domenica 14 ottobre.

«Nell’anno dedicato al cibo italiano, “Aggiungi un borgo a tavola” punta l’attenzione sulle eccellenze del territorio, attraverso assaggi di prodotti e piatti tipici dei luoghi coinvolti», spiegano gli organizzatori.

Sabato 13
Ore 15, visita guidata gratuita a cura dello IAT-Informazione e accoglienza turistica. Prenotazione obbligatoria 0717978636.
Dalle ore 16 alle ore 18 apertura dei “Luoghi della Cultura”.
Ore 18 alla Pinacoteca Civica “C.Ridolfi”, curiosità e tradizione: una ricetta tipica locale raccontata dall’Unitre di Corinaldo, con degustazione finale.
Ore 21.15 in piazza del Cassero, lo spettacolo “Bella e la Bestia” della Compagnia Alfieri e Musici L’Araba Fenice. Giochi coreografici di bandiere, interventi ritmico coreografici con tamburi, musica ed effetti piroteatrali, per uno spettacolo intenso e coinvolgente.

Domenica 14
Dalle ore 16 alle ore 18 apertura dei “Luoghi della Cultura” dove saranno allestite degustazioni di tipicità locali a cura dei produttori di Corinaldo. In contemporanea, nella Pinacoteca Civica “C.Ridolfi” si svolgerà un laboratorio creativo, con mamma e papà, aperto ai bambini dai 3 agli 11 anni, a cura del CoriLAB, Centro di Aggregazione Giovanile di Corinaldo.
Alle ore 17 visita guidata e gratuita del Santuario di S.Maria Goretti, già Chiesa di S.Agostino, a cura dell’Unitre di Corinaldo. Non è richiesta la prenotazione.

I “Luoghi della Cultura” sono: il teatro Comunale “Carlo Goldoni”, la Raccolta di Ceramiche d’Arte Contemporanea “G.C.Bojani”, la Pinacoteca Civica “Claudio Ridolfi”, la Sala del Costume e delle Tradizioni Popolari, il sito archeologico di S.Maria in Portuno. I luoghi sono visitabili acquistando il biglietto unico all’ufficio turistico IAT: 2,50 euro per gli adulti, gratis sotto i 14 anni.