Il pilota Saltarelli dedica la vittoria al giovane suicida

Simone Saltarelli ha raggiunto il podio al Mugello. La dedica della vittoria è stata per il 18enne di Arcevia che si è tolto la vita gettandosi dal ponte Marconi

Simone Saltarelli e il suo team

SENIGALLIA- Simone Saltarelli torna sul gradino più alto del podio rompendo un digiuno che durava da troppo tempo e dedica la vittoria al 18enne di Arcevia che cinque giorni fa ha messo fine alla sua vita gettandosi dal ponte Marconi.  Con una esaltante gara di Coppa Italia, il centauro senigalliese reduce dal brutto incidente di Imola, ha centrato l’obiettivo di portare la Yamaha R1 del JAngel team di Roma alla vittoria.

Il momento più toccante della giornata è stata la dedica del pilota: «Ho voluto dedicare questa vittoria, tanto importante per il mio morale, ad un caro amico e sostenitore, papà di un giovane appassionato, che nei giorni scorsi ci ha lasciati in un tragico quanto inspiegabile gesto».

Contento anche il team che vede di nuovo la possibilità di lottare per le prime posizioni nel campionato National del CIV dove Simone rimane tra i piloti favoriti.

A coronare il successo per la città di Senigallia della giornata del Mugello c’è anche stato l’ottimo secondo posto del pilota Elvis Jorgo, albanese ma senigalliese di adozione nella International Bridgestone Handyrace, gara internazionale per piloti disabili. Elvis ha corso con una Yamaha R6 preparata e modificata con una serie di soluzioni tecniche specifiche per il pilota, dall’officina meccanica Saltarelli moto, gestita dal papà e dalla sorella di Simone.

Intanto team e pilota si stanno già preparando per la prossima gara del campionato National che si terrà il prossimo 23 settembre sempre al Mugello.