Parcheggi, a Senigallia rivoluzionate le tariffe: 1€/h senza frazioni. Ma ecco come pagare di meno

Un euro l'ora è la nuova tariffa per il centro storico, senza possibilità di pagare le frazioni di ora né di sfruttare gli sconti per la sosta prolungata. Ma un "trucco" c'è...

auto in sosta

SENIGALLIA – Scatta la rivoluzione nei parcheggi a pagamento del centro storico di Senigallia. A partire da lunedì 15 gennaio entrano infatti in vigore le nuove tariffe che tentano di velocizzare la sosta in centro abolendo la scontistica per le quattro ore e il giornaliero.

Dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 19,30, sostare nel centro storico e nei parcheggi a pagamento della zona stadio costerà infatti un euro all’ora. La sosta minima sarà di un’ora e non è previsto il pagamento di frazioni orarie. Un modo – già circola la voce in città – per fare cassa su chi, dovendo sostare solo qualche minuto, sarà costretto a pagare l’intera tariffa oraria. Senza contare che sono state abolite le agevolazioni per chi doveva prolungare la sosta: le tariffe agevolate a 3 euro per la sosta di quattro ore e di 6 euro per l’intera giornata sono state infatti abrogate con la motivazione ufficiale di favorire così una più veloce rotazione dei posti auto.
La sosta resterà completamente gratuita la domenica e nei giorni festivi.

Non sono mancate le critiche: molti i cittadini che si stanno lamentando del piano tariffario elaborato – è questa l’accusa – solo per fare cassa e non per velocizzare la sosta, né per favorire la rotazione dei parcheggi. Problemi infatti sorgeranno per chi lavora in centro storico, così come sorgeranno per quanti, dovendo svolgere solo una veloce pratica si ritroveranno a dover pagare di più di quanto effettivamente sostato.

Una buona notizia per i cittadini c’è: esiste infatti la possibilità di non pagare la prima mezz’ora di sosta, semplicemente utilizzando l’applicazione MyCicero, scaricabile senza costi su tutti gli smartphone e di semplicissimo utilizzo. Chi parcheggerà per quaranta minuti in uno degli stalli del centro storico ne pagherà solo dieci; per un’ora si pagherà solo trenta minuti, e così via. Solo in questo modo c’è la possibilità di pagare gli effettivi minuti di sosta, purché si abbia a disposizione una connessione e, ovviamente, il proprio smartphone con l’app installata prima della ricerca dei parcheggi.