Fissata l’autopsia sul corpo di Michelangelo

Il giovane è deceduto venerdì 8 febbraio, probabilmente a causa di un arresto cardiaco. Accusava dolore alla schiena e ad una spalla. La data dei funerali è ancora da definire

OSTRA VETERE- Sarà effettuata martedì l’autopsia sul corpo di Michelangelo Mariani, il 35enne deceduto venerdì alle 21:30, dopo essere uscito dallo studio della Guardia Medica di Ostra Vetere.

Michelangelo si è accasciato a terra prima di raggiungere la sua macchina per tornare a casa, di fronte allo studio della Guardia Medica. Accusava dolore alla schiena e ad una spalla, era andato per farsi somministrare un antidolorifico e domani, sarebbe andato dal medico.

Il personale del 118, intervenuto sul posto ha tentato si rianimarlo anche con l’aiuto del defibrillatore ma non ci è riuscito. Per il 35enne non c’è stato nulla da fare. Michelangelo e la sua famiglia sono molto conosciuti ad Ostra Vetere dove la mamma, Rita Aquili, era stata assessore all’urbanistica dal 2004 al 2009, nella giunta Bello.

Michelangelo lavorava alla ‘Subissati srl’ e nel tempo libero restaurava mobili antichi. Una passione che lo aveva portato anche ad esporre i suoi lavori, in una mostra organizzata ad Ostra Vetere nel 2008. Sarà l’esame autoptico a fare chiarezza sulla morte del giovane.