Non rientra a casa, trovata senza vita nel suo negozio a Senigallia

Si tratta della titolare della merceria “Cugi Cugi” in via Pisacane. La tragica scoperta questa notte. Ad allertare la polizia, i familiari, che non l'hanno vista rientrare

Carla Zingaretti davanti al suo negozio di mercerie Cugi Cugi a Senigallia
Carla Zingaretti davanti al suo negozio di mercerie Cugi Cugi a Senigallia

SENIGALLIA – Drammatica scoperta quella avvenuta stanotte in via Pisacane, dove una donna è stata rinvenuta senza vita all’interno del suo negozio. A trovarla sono stati i familiari assieme alle forze dell’ordine, allertate perché Carla Zingaretti non era ancora tornata a casa nonostante l’ora tarda.

È stato il figlio della vittima ad allertare la Polizia intorno alla mezzanotte: la porta del negozio di merceria “Cugi Cugi” era chiusa dall’interno e per entrare sono stati chiamati i Vigili del fuoco. Una volta dentro, la macabra scoperta. Vane le speranze di rianimare la titolare del negozio di merceria, chiuso già da sabato mattina.

Sul posto, oltre agli agenti del Commissariato di Senigallia, si sono recati il medico legale che ha stabilito che il soffocamento era avvenuto già da qualche ora, e il Pubblico ministero per i rilievi: non ci sono dubbi sulla volontarietà del gesto della donna 55enne e la salma è stata messa a disposizione della famiglia per celebrare i funerali. Oltre al figlio, Zingaretti lascia anche il marito Paolo Mazzarini, titolare dei bagni Gabbiano sul lungomare Mameli.