La neve imbianca la vallata: 15 centimetri caduti ad Arcevia e dintorni

Operai al lavoro nel comune montano già da ieri sera e poi da stamattina alle 4: pochi i disagi alla circolazione. Rami spezzati a Senigallia per il vento

La neve caduta ad Arcevia
La neve caduta ad Arcevia

SENIGALLIA – Alcuni centimetri di neve sono caduti nel territorio tra Senigallia e Arcevia. L’ondata di maltempo e vento freddo proveniente dai Balcani è iniziata nella giornata di ieri, quando dal pomeriggio ha imbiancato le colline fino progressivamente arrivare alla costa.

A Senigallia ha coperto a velo le strade, i tetti e le auto senza creare particolari disagi: una macchina è andata fuori strada per l’asfalto scivoloso ma senza feriti né gravi danni. Il vento che sferzava la costa adriatica ha fatto cadere alcuni rami, di cui uno grosso sullo Stradone Misa ma anche qui i disagi sono stati molto limitati.

Più complessa ma comunque sotto controllo la situazione nei comuni interni come ad Arcevia, dove la nevicata è stato più abbondante: circa 15 centimetri di coltre bianca hanno coperto il territorio comunale più esteso della vallata del Misa e Nevola. Già dalla tarda serata di ieri è iniziata la fase di preparazione come da piano comunale anti neve: è stato sparso in alcuni punti nevralgici della viabilità arceviese il breccino per permettere il transito delle vetture.

La neve caduta ad Arcevia
La neve caduta ad Arcevia

«Dalle ore quattro di stamattina (venerdì 4 gennaio, Ndr) – spiega il sindaco Andrea Bomprezzi – gli operai comunali erano nuovamente al lavoro per pulire le strade, rimuovere il ghiaccio nei punti più pericolosi e renderle percorribili in sicurezza in tempo utile per le ore 7, quando i cittadini hanno iniziato a circolare con le proprie vetture. Sono stati inoltre puliti i marciapiedi creando dei piccoli corridoi per il passaggio pedonale. Ha fatto più neve qui che in altri comuni ma la situazione è assolutamente sotto controllo e anzi, sembra in miglioramento a livello di meteo».