Si rovescia l’imbarcazione, velista soccorso in mare a Senigallia

Gli uomini della Guardia Costiera hanno recuperato l'uomo, illeso, mentre Club Nautico e Lega Navale hanno recuperato il natante

Guardia Costiera

SENIGALLIA – Un uomo è stato soccorso dalla Guardia Costiera dopo essersi rovesciato con una piccola imbarcazione nello specchio d’acqua antistante la spiaggia di velluto. È successo venerdì mattina intorno all’ora di pranzo, quando le forti raffiche di vento hanno causato il rovesciamento della barca a vela.

L’uomo, un 40enne, ha perso il controllo del natante ed è finito in acqua nel tratto tra la Rotonda e il porto senigalliese, senza riuscire a raddrizzare l’imbarcazione né a risalirvi a bordo.

Subito è scattato l’allarme e la Guardia Costiera senigalliese è uscita con il suo gommone d’ordinanza per recuperare l’uomo, il quale, fortunatamente, non aveva riportato ferite, ma era solo affaticato per la brutta avventura.

Altri due mezzi del Club Nautico e della Lega Navale sono poi usciti per recuperare l’imbarcazione a vela, del tipo Laser, e dopo averla capovolta a riportarla nelle acque del porto.