Non rispetta la misura cautelare, trasferito a Montacuto

Il 45enne senigalliese ha violato le limitazioni imposte dal giudice anche a tutela della persona offesa dal reato di rapina e questa mattina è stato trasferito dai poliziotti in carcere

montacuto carcere
Il carcere di Montacuto

SENIGALLIA- Questa mattina il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia ha dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal gip di Ancona nei confronti del senigalliese 45enne resosi responsabile di una rapina a carico di un commerciante  del centro.

I fatti risalgono allo scorso 15 novembre quando l’uomo era entrato, durante l’orario di chiusura, in un esercizio di via XX Settembre e aveva minacciato il titolare da cui si era fatto consegnare l’incasso. L’uomo era stato rintracciato dai poliziotti a poca distanza dal negozio mentre stava scappando in bicicletta.

Il 45enne, sottoposto agli arresti domiciliari, era controllato dalla polizia per verificare l’osservanza delle limitazioni imposte dal giudice anche a tutela della persona offesa dal reato di rapina. Il pregiudicato si è reso responsabile di violazioni alle prescrizioni imposte dal giudice che sono state segnalate dagli agenti. Alla luce della gravità della condotta messa in atto e delle violazioni emerse, il giudice ha disposto il trasferimento nel carcere di Montacuto dove l’uomo è stato condotto dai poliziotti.