Festeggiati assieme i 60 anni dei “ragazzi” del ’58

Ritrovarsi per condividere la gioia di stare assieme: questo è il significato dell'evento promosso a Castelleone di Suasa

Il gruppo unito per festeggiare i 60 anni dei ragazzi di Castelleone di Suasa
Il gruppo unito per festeggiare i 60 anni dei ragazzi di Castelleone di Suasa

CASTELLEONE DI SUASA – Ritrovarsi a festeggiare tutti insieme i 60 anni non accade tutti i giorni. Anzi, quando ci si ritrova è un evento quasi raro, ma lo è ancora di più quando vi partecipano in tanti. Eppure è questa la magia che si è manifestata grazie ai “ragazzi del 1958” di Castelleone di Suasa.

Una conviviale è stata la scusa per ritrovarsi assieme dopo tanti anni, per festeggiare un traguardo importante come i 60 anni. In un clima di allegria e ricordi – che oramai sono custoditi gelosamente in reconditi cassetti della memoria ma che al primo stimolo si riversano fuori come un fiume in piena – si sono uniti anche i familiari di chi ha percorso strade diverse ma si è voluto ritrovare.

Tante risate e qualche velo di tristezza per chi ha lasciato anzitempo la compagnia, ma sarà sempre membro di questo gruppo. Questo è il significato più profondo che i “ragazzi del 1958” hanno espresso, con il desiderio di rinsaldare legami tra persone che la vita ha solo temporaneamente diviso.

Alla fine della giornata, l’arrivederci al prossimo anno: la consapevolezza di volersi ritrovare è in fondo la magia più bella.