Tragedia a Bologna, muore giovane originario di Osimo

Un dramma ha scosso l’anconetano in queste ore. Un 19enne osimano di origine e residente ad Ancona con la madre e il fratello, è morto per un malore nel capoluogo emiliano. Stava rientrando da un viaggio in Danimarca dove era stato a trovare il padre

Daniel Catarinangeli
Daniel Catarinangeli

OSIMO – Una tragedia ha scosso l’anconetano in queste ore. Daniel Catarinangeli, 19enne osimano di origine e residente ad Ancona con la madre e il fratello, è morto a Bologna ieri, lunedì 4 marzo. Sarebbe stato un malore il motivo che ha causato il decesso del giovanissimo. Era andato a trovare il padre che vive in Danimarca dopo la separazione e sarebbe tornato a casa dopo la tappa bolognese.

La mamma ha dato la notizia agli amici entrando nel profilo Facebook del ragazzo: «Dano non c’è più. Sarebbe dovuto arrivare da noi e così non è stato. Vi chiedo di unire i vostri pensieri e preghiere perché lui possa finalmente trovare la serenità che purtroppo non ha trovato su questa Terra. Era felice però, mi ha sempre detto che preferiva vivere una vita breve ma intensa e libera e così è stato». Daniel aveva frequentato la “Caio Giulio Cesare” a Osimo e poi l’alberghiero “Einstein Nebbia” di Loreto. Un ragazzo sempre allegro, amante degli animali e della vita, la cui scomparsa ha lasciato tutti attoniti. La salma non è ancora rientrata ma è attesa in queste ore. Disperati familiari più stretti e gli amici che non hanno fatto in tempo a salutarlo.