Un polmone verde in città, tremila alberi piantati a Osimo Stazione

Sono terminati i lavori di piantumazione delle specie arboree che andranno a ricoprire un'area verde di oltre 2 ettari. Inaugurazione prevista nel 2019. Un'altra misura di contrasto all'inquinamento dopo l'installazione dei pannelli antismog nelle scuole

Terminata la piantumazione dei circa 3000 alberi del nuovo parco urbano di Osimo Stazione

OSIMO – Il 2019 sarà l’anno del parco urbano di Osimo Stazione, il polmone verde collocato all’interno della frazione osimana stretta nella morsa del traffico lungo la Strada Statale 16. Sono terminati infatti i lavori di piantumazione degli oltre 2600 alberi che andranno a ricoprire un’area verde di circa 2,30 ettari. In ogni ettaro di terreno sono state piantate 555 essenze arboree ad alto fusto e altrettante a cespuglioso. «Chi pianta un albero, pianta una speranza – scrive il capogruppo del Pd Giorgio Campanari, citando il poeta Lucy Larcom – tremila alberi ad Osimo Stazione, per i nostri figli e per le generazioni future».

L’opera è stata resa possibile a seguito dei lavori di ampliamento della terza corsia dell’autostrada. La ditta incaricata dei lavori avrà l’obbligo della manutenzione dell’area per i prossimi 5 anni.

Dalla tipologia forestale prevista, secondo i dati inseriti nel progetto della società Autostrade, in 5 anni il parco andrà ad assorbire circa 50 tonnellate di anidride carbonica, migliorando notevolmente la qualità dell’aria di Osimo Stazione.
E sempre in materia di inquinamento, un’altra misura di contrasto adottata dall’Amministrazione Comunale è stata l’installazione di pannelli antismog in tutte le scuole di Osimo Stazione, fin dall’inizio dell’anno scolastico, con l’obiettivo di assorbire e distruggere le molecole di benzene, formaldeide e altri composti organici dannosi per l’organismo.