Osimo, passi avanti per il bypass di Padiglione

Buone notizie per la viabilità e per decongestionare dal traffico alcune frazioni. Il sindaco Pugnaloni annuncia novità per la variante alla provinciale 3 Padiglione-Campocavallo

Il bypass di Osimo

OSIMO – Passi avanti per la viabilità a Osimo soprattutto per decongestionare dal traffico alcune frazioni che lo soffrono in maniera particolare. Buone nuove per la variante alla provinciale 3 Padiglione-Campocavallo. «In consiglio provinciale avevo cominciato il mio impegno per la realizzazione del tratto di nuova viabilità da Padiglione verso Campocavallo senza transitare per il centro della frazione, con un investimento da parte della Provincia di due milioni e 750mila euro – ricorda il sindaco Simone Pugnaloni -. Il consigliere provinciale Filippo Invernizzi, cui ho passato il testimone, ha continuato a sostenere la realizzazione dell’opera. Oggi ci giunge una bella notizia con l’ultima conferenza dei servizi tra tutti gli enti interessati e giovedì 10 la firma dell’accordo di programma, accordo che verrà pubblicato per 60 giorni e arriverà poi in consiglio comunale per la presa d’atto».

Passo successivo sarà la progettazione definitiva esecutiva e la gara d’appalto per la realizzazione per la maxi opera. «Se non ricordo male un progetto definitivo dovrebbe già esserci depositato in Provincia, quindi il 2019 sarà per gli abitanti della zona l’anno della svolta su più fronti per ciò che concerne il problema viabilità al centro della frazione».
I tempi di realizzazione sono lunghi, di certo c’è la realizzazione riconfermata da Pugnaloni con i due milioni e mezzo della Provincia: i fondi sono stati sbloccati prima della fine del 2016 quando sono partite le lettere per espropriare i terreni interessati al passaggio della bretella che prevede due rotatorie, una in zona campo sportivo e l’altra a Casette di Rinaldo, per collegarla alla provinciale deviando il traffico dal centro della frazione.