Lavori in centro, richiesto un risarcimento per i negozianti

Il gruppo consiliare delle Liste civiche di Osimo all’opposizione ha avanzato una proposta per i locali "danneggiati" che si affacciano sul cantiere. Se ne discuterà al prossimo Consiglio comunale sotto forma di ordine del giorno

Il cantiere in centro a Osimo
Il cantiere in centro a Osimo

OSIMO – I lavori al selciato e ai sottoservizi del centro storico fervono a Osimo da metà gennaio con non pochi disagi per chi ci lavora e vi risiede. Per questo il gruppo consiliare delle Liste civiche all’opposizione ha avanzato una proposta che porterà al prossimo Consiglio comunale sotto forma di ordine del giorno:

«Come già in passato, in particolare negli anni 2000, 2003, 2006 e 2008, quando sono stati eseguiti lavori su vie e piazze del centro storico, e il Comune aveva provveduto a ristorare gli esercizi commerciali che avevano subito danni dai relativi cantieri, anche adesso si dovrebbe provvedere in tal senso – dicono i consiglieri -. Con questo odg chiediamo all’Amministrazione, a causa della riduzione dell’abituale attività lavorativa che subiscono gli esercizi commerciali, di intervenire e di stabilire un ristoro economico nei loro confronti di almeno duemila euro a ciascun esercizio commerciale che ne farà richiesta. Sebbene i lavori siano da effettuare, sicuramente per alcuni mesi il centro storico e soprattutto tutte le attività commerciali già in situazioni di difficoltà andranno ancor più in sofferenza per il canteriamento che rende difficile l’accesso agli esercizi stessi».

Una volta terminati in quell’area, i lavori si sposteranno di fronte al municipio, nell’altro lato di piazza del Comune, e solo in quel momento saranno tolti i parcheggi davanti alla chiesa del Sacramento. Salvo imprevisti dettati dal meteo avverso, i lavori si dovrebbero concludere a Pasqua.