Osimo, è morto il notaio-pittore Giampaolo Bellaspiga

L'osimano si è spento all’Inrca martedì scorso, 6 novembre. Fra pochi giorni avrebbe compiuto 84 anni

Il centro di Osimo
Il centro di Osimo

OSIMO – Se n’è andato il notaio Giampaolo Bellaspiga, osimano che fra pochi giorni avrebbe compiuto 84 anni. Si è spento all’Inrca martedì scorso, 6 novembre, le sue condizioni fisiche si sono improvvisamente aggravate. I funerali sono stati celebrati in forma privata ieri mattina, giovedì 8, nella chiesa di San Marco Evangelista. Un estremo saluto in punta di piedi attorniato dall’amore dei familiari più stretti. Per quarant’anni è stato alla guida dello studio notarile di corso Mazzini a Osimo e di lui, oltre alle grandi doti professionali, gli osimani conoscono quelle artistiche, di pittore.

Giampaolo Bellaspiga
Giampaolo Bellaspiga

In tanti hanno espresso le condoglianze alla famiglia del notaio in queste ore, tra cui il consigliere di minoranza Antonio Scarponi, suo amico: «Il notaio amava andare con il cavalletto, la tela e i colori in giro per la città come gran parte dei pittori francesi dell’Ottocento, un personaggio osimano doc che ci mancherà. Riposi in pace». Nelle pennellate talentuose di Bellaspiga ci sono tutti gli scorci di Osimo impressi per sempre nelle tele ammirate dai suoi compaesani.