Valmusone, torna l’incubo dei furti

Ieri sera, 5 febbraio, segnalata ai carabinieri la presenza di malviventi a Offagna e a Castelfidardo. E l'appello dei cittadini a fare attenzione e segnalare movimenti sospetti alle forze dell'ordine corre anche sui social

Carabinieri
Carabinieri

VALMUSONE – È tornato l’incubo dei ladri in Valmusone. Ieri sera, 5 febbraio, malviventi hanno “visitato” un’abitazione in via Roma a Offagna: la signora si era assentata per due ore, lasso di tempo in cui i ladri hanno agito scardinando la porta finestra. Hanno portato via oro e contanti. Quando la donna è tornata a casa ha trovato tutto in disordine. I carabinieri sono stati chiamati attorno alle 20 per indagare sul furto. Al momento non ci sono sospettati.

In nottata poi sono stati segnalati altri furti, ma non ai danni di appartamenti. Questa volta nel mirino dei malviventi finisce materiale usato nel settore edile. L’allarme corre sul web, e così cittadini fidardensi in queste ore stanno facendo girare appelli sui social. Come questo: «A Castelfidardo stanno girando di notte ladri che prelevano attrezzature edili come trapani, avvitatori e altro – scrive un cittadino -. Non lasciateli nei mezzi durante la notte. La settimana scorsa sono passati a Loreto e questa notte a Castelfidardo. Occhio e ad ogni movimento sospetto avvisate chi di dovere». Il fatto di cui si parla è accaduto in zona Crocette.

L’attenzione dei carabinieri è alta. I malviventi infatti puntano anche alle vetture. Pochi giorni fa all’Aspio di Osimo, in una sola notte, sono sparite due auto e almeno tre famiglie, residenti nel condominio “Arcobaleno” di via Edison e in quello dietro la tabaccheria, hanno segnalato incursioni all’interno dei propri garage.