Velluto: il protagonista dell’autunno inverno 2018/19 sfodera tutta la sua regalità

Tutte le declinazioni dal mondo della Moda del più affascinante dei tessuti, che per questa stagione si tinge di nuance vivaci e fantasie tapestry. Ecco i capi sui quali focalizzarci!

Gucci esagera col rosso vellutato, per un'aura nobile
Gucci esagera col rosso vellutato, per un'aura nobile

Indiscusso sinonimo di charme e prestigio, tessuto dall’eleganza senza tempo, simbolo di austerità e raffinatezza, è il protagonista che accompagna la moda in ogni freddo inverno: il velluto. La sua inarrestabile forza attrattiva divampa anche in questo Autunno Inverno 2018/2019, e la sua indole regale straripa in tutta la sua altezzosità.

Morbido, fluido e corposo, il velluto ci regala un’aura aristocratica e rende elegante qualsiasi silhouette. Inutile dire quanto gli stilisti lo amino, ed infatti per questa stagione ce lo hanno declinato in tutte le salse, o per meglio dire in tutti i capi, gli stili ed i colori: dal modello più elegante a quello più sportivo, dai colori più accesi ed eccentrici a quelli più neutri e delicati: tinte che vanno dal blu al verde smeraldo, affiancate dalle terre profonde, dai toni ardenti dei rosso-aranciati, fino alle nuance pastello, dal cipria soave fino ai più decisi rosa ortensia e carta da zucchero.

Velvet mania Fall Winter 2018/19
Velvet mania Fall Winter 2018/19

Tra le più grandi case di Moda che hanno fatto della velvet mania il loro baluardo troviamo Gucci, con una collezione dai tratti classici, principeschi, fin quasi al teatrale: la scelta di proporlo in tinte cariche e calde come il rosso e di decorarlo con strass ed applique dal design particolare, infatti, ha fatto breccia nel cuore delle più, risvegliando le ardenti passioni per questo tessuto dai mille riflessi.

Per rimanere nel sacro, Versace lo propone in  stampe tapestry senza tempo, caricandolo ulteriormente di prestigio con ghirigori baroccheggianti che ricordano lo stile di una casa di lusso, il tutto utilizzando una palette di nuance a dir poco estrose. Ma anche i toni freddi e scuri della notte certo non mancano, perché è proprio grazie a queste varianti cromatiche ed ai loro soavi giochi di luce che il velluto riesce a dare il meglio di sé in fatto di eleganza, perfetto per una serata d’élite.

Ma per un tono completamente opposto, più sportivo, il velluto non viene comunque colto impreparato: il casual per tutti i giorni è infatti garantito dal modello a coste, un po’ la sua versione più plebea, meno formale e adatta a tutti gli ambienti.

Quali sono invece i capi hot su cui puntare? Vediamo su quali must-have vellutati focalizzarci!

Abito. Un vero must have, che sia al ginocchio e aderentissimo, per un look sexy e di classe, oppure lungo e scivolato, per un colpo d’occhio romantico ed ammaliante. Per sdrammatizzare magari si può optare su un modello che abbia dei punti di “movimento”, come un bel drappeggio sul decolleté o delle rouches a fine gonna. Per un’occasione speciale, invece, sarà meglio optare per linee semplici, magari con uno spacco sulla gonna a dare quel tocco di femminilità in più, tanto vistoso quanto necessiti la libertà di movimento e… quella di seduzione.   

Gonna. Stilisticamente versatile e sempre comodissima, la gonna in velluto non dovrebbe mancare in nessun armadio al femminile; da abbinare ad-hoc a seconda della resa desiderata, che si scelga di sdrammatizzare o di osare: t-shirt e francesine per un look casual-chic da ufficio; camicetta e decolleté per un look da bambolina, perfetto per un appuntamento romantico.

Il velluto non manca mai sulle giacche Gucci, che sia un dettaglio di bordi a contrasto, che sia in versione all over tempestato di strass
Il velluto non manca mai sulle giacche Gucci, che sia un dettaglio di bordi a contrasto, che sia in versione all over tempestato di strass

Giacca. Strutturata, impeccabile, la giacca in velluto è un must di questo inverno che è vietato non possedere! Che sia in versione super-chic, liscia, lucida, pronta ad ipnotizzarci coi suoi riflessi; o che sia più immediata, a costine, discreta, ma comunque audace, in qualsiasi colore risulterà sempre armoniosa grazie al gioco chiaroscurale creato dagli alti e bassi delle coste.

La tuta. Moderna, sbarazzina, ma charmant e pronta a stupire. Un pezzo unico che ci risolve sempre la situazione quando siamo in crisi di fronte all’armadio: in versione diurna con una sciarpina, un capospalla veloce e delle comode scarpe flat; mentre in fascia serale con una collana vistosa, un cappottino fasciante e degli accattivanti stiletti.

Versace firma soprabiti scivolati in tapestry velvet
Versace firma soprabiti scivolati in tapestry velvet

Il soprabito. Per il capospalla in un tessuto così importante saranno sufficienti, anzi doverose, linee pulite e semplici: risultato seducente e misterioso assicurato! Ed è qua che maggiormente ci si può sbizzarrire con il tapestry, dai pattern più barocchi per un look da sangue blu, fino a quelli più bucolici per le più romanticone. Da abbinare sui jeans, come sopra ad un abito da sera, il soprabito in velluto è legge per le fashion victim!

Borse-gioiello. Impunturate, super colorate, con applicazioni metalliche e ricami sfarzosi, quest’anno le borse hanno deciso di svuotarci i portafogli! Impossibile non innamorarsene, perfette a completare anche l’outfit più semplice: perché lo sappiamo, il dettaglio chic a contrasto è l’equivalente fashion della ciliegina sulla torta!

Pochette e portafogli Gucci impreziositi di applique
Pochette e portafogli Gucci impreziositi di applique

Ankle boots. Ah, eccoci alle scarpe! Un bel tronchetto con tacco largo quest’anno è altamente raccomandato! Comodissimo, di quelli da sfruttare fino a consumo delle suole e oltre, magari da scegliere con una calzata alla caviglia idonea sia alle gonne che ai pantaloni, e diventerà subito un irrinunciabile feticcio!

Ma attenzione agli accostamenti, perché il tessuto preferito da re e dame d’un tempo proprio non ci sta a darsi un modaiol contegno, tenderà sempre a sgomitare su qualsiasi altro compagno di outfit, quindi è bene abbinare al velluto capi e tessuti più umili, che lo lascino primeggiare.

Quindi non ci resta che lasciarci accarezzare da Sua Maestà il Velluto, scaldandoci con i suoi riflessi!