ARkit, il nuovo brevetto Apple per vedere la realtà aumentata

Apple sta lavorando alla realtà aumentata e ha depositato il brevetto per un dispositivo in grado di dare informazioni sull'ambiente in cui ci si muove

Apple ARkit

Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, nell’ultimo periodo ha accennato, e senza farne troppo mistero, quali sono gli ultimi progetti su cui Apple si sta concentrando. Il team di Cupertino sta lavorando alacramente nell’ottica della realtà aumentata ed è stato depositato recentemente il nuovo brevetto che permette di muoversi con un visore in grado di fornire informazioni sull’ambiente circostante.

La realtà aumentata sarà una funzione a disposizione anche per il telefono e altri device, come l’iPad. Ma per il brevetto c’è una novità.

Qui, senza dare dettagli troppo precisi, viene descritto un dispositivo composto di lenti semi-trasparenti su cui verranno proiettate immagini in correlazioni con l’oggetto che si punta. Queste lenti, nel momento in cui vengono sovrapposte al mondo reale, possono restituire descrizioni e informazioni, sia che si tratti di un edificio, sia che si parli di un luogo o anche del cruscotto di un’auto.

Come è stato illustrato in questa bozza di Apple:

Le applicazioni di questa tecnologia quindi potrebbero essere tantissime, dal riconoscimento dei luoghi a quello degli oggetti e tutto in un semplice gesto. Prendi il telefono, lo tieni davanti a te e punti la telecamere per procedere con il riconoscimento utile poi ad accedere a contenuti correlati.

Con quella sorta di visore di cui si parla nel brevetto, si fa un passo in più: è possibile che tutto questo bombardamento di informazioni avvenga indossando semplicemente un paio di occhiali. In perfetto stile wearable technology, ovvero tecnologia indossabile.

Nel frattempo attendiamo l’uscita dell’iPhone 8 per avere un anticipo su come funzionerà.