Bollicine protagoniste alla Rotonda di Senigallia

L'appuntamento sabato 16 giugno a Senigallia. In programma degustazioni e un convegno sul tema degli spumanti marchigiani

SENIGALLIA – Sabato 16 giugno a partire dalle ore 16 alla Rotonda a mare l’appuntamento con “Le Bollicine Marchigiane. Una grande tradizione”, un evento dedicato agli spumanti marchigiani, curato e promosso dall’Associazione Sommelier delle Marche in collaborazione con il Comune di Senigallia. Nel corso dell’evento un convegno sul tema, due degustazioni guidate da due sommelier AIS e un assaggio di eccellenti prodotti tipici delle Marche.

«Suadenti e raffinate, versatili e briose le bollicine rappresentano lo spirito vivace delle Marche. Con l’inizio della stagione estiva torna il desiderio di freschezza e acidità che solo le bollicine dei nostri generosi vitigni sanno placare» dicono gli organizzatori. Per approfondirne la conoscenza e la valorizzazione l’AIS, in collaborazione con il Comune di Senigallia, ha curato una giornataatta a promuovere la tradizione spumantistica marchigiana. Con il convegno “Bollicine Marchigiane, Da Scacchi al metodo Classico” si apre la giornata alla Rotonda a mare.

Dopo il saluto del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e del presidente AIS Marche Domenico Balducci, al via una serie di interventi tecnici sul tema generale “L’interpretazione dello spumante marchigiano elaborato con i vitigni che meglio rappresentano il nostro territorio”. Ad intervenire Francesco Sbaffi con “Metodo Scacchi: 1622 un’idea di spumante”; Agostino Pisani con “Classico Verdicchio: Cupramontana, terra dedicata allo spumante” e Antonio Terni con “Classico Montepulciano: 1984 nasce l’idea di spumantizzarlo. Filosofie, opinioni, confronti, parole, a raccontare l’esperienza che ha portato questi uomini a essere protagonisti nella spumantizzazione”.

Alle ore 17 le degustazioni guidate dai sommelier AIS. La prima degustazione condotta da Cesare Lapadula consiste in una verticale di Ubaldo Rosi Colonnara, Vini e Spumanti 2005-2008-2010-2012. La seconda verticale, invece, a opera di Gualberto Compagnucci, prevede la degustazione di Donna Giulia Fattoria Le Terrazze 1989-1995-2008-2013.

Sempre alle ore 17 l’apertura dei banchi d’assaggio degli spumanti presenti nella guida “Le Marche nel bicchiere 2018” e una degustazione di prodotti del territorio.