Si avvicina il 39° Motoraduno Internazionale del Tartufo

Da Venerdì 13 ottobre, a Sant’Angelo in Vado, uno degli appuntamenti più attesi per i motociclisti di tutte le Marche e non solo. La manifestazione durerà fino a domenica dove è atteso il picco massimo dei partecipanti. Mobilitazione da vari punti strategici

Una delle scorse edizioni del Motoraduno a Sant'Angelo in Vado

ANCONA- Scatterà venerdì uno degli appuntamenti più attesi da tutti i motociclisti locali. Stiamo parlando del 39° MotoRaduno Internazionale del Tartufo, organizzato come di consueto dal MotoClub “T. Benelli” di Sant’Angelo in Vado. Nella località pesarese, nei giorni 13-14-15 ottobre, centinaia di motociclisti prenderanno parte ad una manifestazione storica, abbinando la passione per le due ruote alla degustazione del Tartufo locale, una delle eccellenze marchigiane esportate in tutto il mondo.

Nella prima giornata, quella di venerdì, dopo un pomeriggio riservato alle iscrizioni (anche qui accompagnamento di bruschette e vin brulè per tutti i motociclisti) la sera ci sarà la caratteristica cena di benvenuto, organizzata dallo stesso MotoClub Benelli. Dal giorno seguente inizieranno i giri turistici, rigorosamente in sella ai propri motori. Sarà possibile scoprire le bellezze di una volta, con il vento in faccia, proprio come tradizione motociclistica impone. La sera, al termine della cena, ci saranno le premiazioni per i tanti motociclisti stranieri che accorrono all’evento ogni anno. La domenica sarà la giornata clou. Centinaia di motociclisti arriveranno da tanti motoclub sparsi per le Marche e non solo. Dopo un giro per la Valle del Metauro verrà consumato il classico pranzo a base di tartufo che precederà le premiazioni della manifestazione.

Un evento che, al pari di ogni anno, conta una grandissima partecipazione, tanto da farlo considerare uno dei più attesi in tutta Italia. Dalle Marche sono tanti i punti nodali dove prender parte alla spedizione. Il più vicino a noi è senza dubbio quello di Senigallia, dove il “MotoClubSenigallia” organizza la trasferta dando a tutti gli interessati appuntamento alle 9.00 di domenica per partire insieme alla volta di S. Angelo in Vado. Ogni ulteriore informazione può essere consultata sulla pagina Facebook ufficiale.