Addobbare l’albero di Natale, sì, ma con stile!

Scopriamo le tendenze ed i colori del Natale 2018 con Fabiola Copponi, appassionata dell’arte del creare, che ci spiega come aggiungere quel tocco in più al nostro albero

La magia creata dall'estro di Fabiola Copponi
La magia creata dall'estro di Fabiola Copponi

Quello del Natale si sa, è un periodo magico. E a creare la magia contribuisce indubbiamente più di ogni altra cosa l’atmosfera delle luci e degli addobbi.

Parliamo quindi di decorazioni natalizie: i colori e gli stili di tendenza da scegliere per queste feste 2018. Quali decorazioni scegliere per arricchire il nostro albero di Natale? Come renderlo speciale e trendy aggiungendo quel tocco chic in più?

Ne abbiamo parlato con Fabiola Copponi, fiorista che da 13 anni opera nel settore, ma soprattutto appassionata dell’arte del creare, per la decorazione della casa e non solo, all’insegna della bellezza che sublima gli occhi: «Tutto ciò che è lavorato si differenzia, ed io amo personalizzare ogni cosa.».

«Quest’anno il colore più in voga è il rosa, prevalentemente nella sua nuance cipria, ma anche nelle sue sfumature più grintose come il rosa antico ed il tonico rosa salmone – ci spiega l’esperta –. Addirittura anche le tonalità metallizzate, classiche del Natale soprattutto nelle loro sfumature argento e oro, prendono la via del rosa virando verso questa zona cromatica: ecco quindi che tra i due litiganti a vincere è il ramato!

Il rosa cipria è il colore must del Natale 2018
Il rosa cipria è il colore must del Natale 2018

Altri colori che vanno sono, tra i freddi, il verde acqua e l’azzurrino pastello; tra i caldi il crema e le sfumature delle terre, dal nocciola titanio fino alle nuance più vicine ai bronzi. Naturalmente il binomio must del Natale, il rosso e oro, non passerà mai, va sempre bene, perché è tradizionale, caldo, classico e regala l’atmosfera perfetta.

Come mescolarli? Io faccio sempre abbinamenti molto delicati: quest’anno sono andata ad appendere delle pepite di colore su una base bianca, dall’effetto innevato, che di solito mantengo perché è adattabile un po’ a tutto, ma che comunque è perfetta anche lasciata così, candida e austera, anche da accostare ad arredi negli stili rustic chic o shabby chic; amo molto il bianco, il riferimento alla neve copiosa, che potrebbe sembrare una scelta scontata, troppo semplice, ma in realtà non lo è, l’effetto è sempre sbalorditivo, soprattutto se si va ad arricchire con piogge di cristalli e palline particolari.».

«L’eleganza risiede proprio lì, nel particolare, quindi si fa sempre in tempo ad aggiungere quella chicca che può fare la differenza!» afferma Fabiola Copponi. «Qualche pallina magistralmente decorata, piuttosto che dei fiocchi in pendant o dei maxi-fiori artificiali a contrasto, ed il gioco è fatto!».

Con quel dettaglio in più!
Con quel dettaglio in più!

E le luci? «Per le lucine io punto sempre sul bianco neutro, versatilissimo perché non prevale sull’addobbo, è luminosissimo e non invadente, resta dietro le quinte e lascia spiccare le decorazioni. Col neutro insomma non si sbaglia mai! Tendo anche ad abbinare l’albero allo stile dell’ambiente, affinché non resti un corpo a sé, ma diventi quasi parte dell’arrendamento. Io però in generale non seguo ciò che va, ma sulla base di ciò che va mi creo il mio stile e da lì compongo il tutto. Questo consiglio di fare!».

Lo stile di Fabiola Copponi
Lo stile di Fabiola Copponi

Questi i preziosi consigli dell’esperta decoratrice. Perché se è vero che ogni anno le tendenze in fatto di colori e forme cambiano direzione, è altrettanto vero che ognuno ha il proprio stile, e vede il Natale col filtro dei colori del proprio cuore, magari legati ai ricordi di quando era bambino: bianco come la neve, rosso Babbo Natale, oro o argento come i bagliori delle luci delle Città illuminate a festa.

Quindi ok alla ricerca dell’esclusività, ma a condizione che non tolgano nulla alla magia delle nostre emozioni!