Violento frontale a Cingoli: gravi le condizioni del 19enne ferito

Ieri il grave incidente. Sono dovuti intervenire i Carabinieri di Jesi e i Vigili del Fuoco per tagliare l'auto ed estrarre il ragazzo che ora si trova ricoverato nella rianimazione dell'Ospedale di Torrette per un grave trauma cranico

L'auto coinvolta nell'incidente

CINGOLI – È in prognosi riservata e in gravi condizioni il 19enne che nel pomeriggio di ieri è rimasto coinvolto nel violento frontale verificatosi a Cingoli in Contrada Cavalline. Nell’impatto, che ha coinvolto un autoarticolato e una Fiat Punto, il ragazzo è rimasto incastrato nella vettura e sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco, arrivati da Ancona, per tagliare in due l’auto ed estrarre il 19enne.

Le sue condizioni sono apparse subito così gravi da richiedere l’intervento dell’eliambulanza che ha trasportato il 19enne al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Torrette. Il ragazzo si trova ricoverato nella rianimazione dell’Ospedale regionale con un grave trauma cranico. La famiglia è stretta vicino al ragazzo.

Sul posto erano intervenuti anche i Carabinieri di Jesi. Nel violento impatto il tir era finito nella scarpata presente lungo la strada che da Cingoli conduce verso Jesi.