Serie C1, tre punti col cuore in gola per il volo dello Jesi C5

I leoncelli battono 5-4 lo Sporting Grottammare alla Carbonari, decide l'altalena di emozioni il sigillo di Bravi all'ultimo respiro. In classifica la formazione di mister Gabriele Pieralisi è quarta e fra le grandi del girone con una partita in meno

Lo Jesi C5 in campo alla Carbonari
Lo Jesi C5 in campo alla Carbonari

JESI – Il guizzo e la rete all’ultimo respiro di Matteo Bravi regalano allo Jesi C5 un successo e tre punti da urlo nello scontro ad alta quota con lo Sporting Grottammare. I leoncelli vincono 5-4 un match duro, spigoloso, dalle emozioni continue e con un finale da brivido. E inaugurano così nel migliore dei modi il loro 2018 e il girone di ritorno, già iniziato per il campionato di C1 ma che allo Jesi C5 ha riservato, alla prima giornata, il turno di riposo.

Dopo una fase di studio, alla Carbonari il match si infiamma nella parte finale del primo tempo. Immediato botta e risposta per il vantaggio ospite e il pari Jesi con Mammoli ma lo Sporting Grottammare si porta di nuovo avanti, 1-2.

A quel punto i leoncelli mettono in campo la rimonta in un gran secondo tempo: Lorenzetti dribbla il portiere e fa 2-2, Giacomodonato fa il numero in mezzo a tre e sorpassa (3-2). Grottammare impatta su punizione ma ancora la doppietta di Giacomodonato fa 4-3. Sgoccioli di partita, Jesi si chiude per tenera in pugno ma incassa il 4-4 allo scadere, pare finita ma c’è ancora spazio per il sigillo di Bravi, 5-4.

In graduatoria Jesi sorpassa Grottammare e, con una gara in meno, è quarta a meno 5 dalla prima Futsal Askl e a tre punti dal secondo posto dell’Ankon Nova Marmi. Nel prossimo turno, venerdì 19 gennaio, visita alla Dinamis 1990 penultima.