Serena Dandini, Vittorio Sgarbi, Ale e Franz: presentata la stagione di prosa a Maiolati

Nomi di spicco per la 15esima stagione di prosa al Teatro di Maiolati. Lucia Chiatti per la Fondazione Pergolesi Spontini: «Grande investimento e ascolto degli interessi del pubblico»

La presentazione della 15esima stagione di prosa del Teatro Spontini: da sin. Raimondo Arcolai e Matteo Osimani per Amat, Lucia Chiatti per la FPS, Uberto Domizioli Sindaco di Maiolati e Sandro Grizi assessore alla cultura
La presentazione della 15esima stagione di prosa del Teatro Spontini: da sin. Raimondo Arcolai e Matteo Osimani per Amat, Lucia Chiatti per la FPS, Uberto Domizioli Sindaco di Maiolati e Sandro Grizi assessore alla cultura

MAIOLATI SPONTINI – Teatro comico, testi classici e contemporanei, artisti beniamini del pubblico per la nuova stagione di prosa del Teatro Spontini di Maiolati Spontini.

Nata dalla rinnovata collaborazione tra la Fondazione Pergolesi Spontini e Amat, la 15esima stagione vanta il contributo di numerosi sponsor che sono stati determinanti per il Comune guidato dal Sindaco Umberto Domizioli: «Grande soddisfazione e grande impegno per un comune come il nostro che ha voglia di cultura. Senza queste realtà non avremmo potuto puntare su un cartellone di qualità come questo». «Siamo felici di tornare a collaborare con l’Amat e con Maiolati – ha detto Lucia Chiatti per la Fondazione Pergolesi Spontini – Abbiamo fatto un grande investimento sulla stagione di prosa ascoltando gli interessi del pubblico che ha fiducia. Gli abbonamenti al Pergolesi di Jesi sono passati da 295 abbonamenti per il 2017/2018 ai 379 attuali, per un totale di 680 posti del Teatro».

Serena Dandini
Serena Dandini

Nomi di spicco per la stagione che prenderà il via l’11 gennaio con “Serendipity. Memorie di una donna difettosa” di e con Serena Dandini. «Maiolati vuole essere un punto di riferimento culturale – ha aggiunto l’assessore alla cultura Sandro Grizi – Non ci siamo arresi davanti alle difficoltà che per un comune come il nostro ci sono, siamo stati caparbi anche perché il pubblico risponde bene. Lo scorso anno il Teatro ha potuto contare su 300 abbonamenti, rispetto ad un Teatro di 400 posti». Soddisfazione da parte di Raimondo Arcolai per Amat: «Cerchiamo un successo intelligente, fatto sulla qualità del cartellone che ha una dimensione regionale. Abbiamo già lavorato in questo territorio e conosciamo le sue potenzialità. Maiolati dimostra una grande attenzione per la cultura». Ad illustrare il cartellone è stato Matteo Osimani: «Dal classico al contemporaneo, il cartellone è di spessore: iniziamo con Serena Dandini l’11 gennaio con uno spettacolo divertente con riflessioni semi-serie e serissime sulla condizione femminile nel nostro paese».

Il 3 febbraio la stagione prosegue con Vittorio Sgarbi in “Leonardo”: il critico d’arte proporrà uno spettacolo di Valentino Corvino e Tommaso Arosio in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario della mostre del grande artista Leonardo di Se Piero Da Vinci. Il 19 febbraio toccherà al duo composto da Ale e Franz in “Nel nostro piccolo”, uno spettacolo che non dimentica il contributo artistico di Giorgio Gaber e Enzo Jannacci. Uno dei più grandi testi del teatro italiano, “Sei personaggi in cerca d’autore“, arriverà a Maiolati il 6 marzo nell’allestimento di VicoQuartoniMazzini con Atgtp per la regia di Gabriele Polocà e Simone Guerro. La stagione si chiuderà il 29 marzo con “Il pomo della discordia”, una commedia frizzante di e con Carlo Buccirosso che sarà accompagnato da Maria Nazionale. Il rinnovo degli abbonamenti al Teatro Spontini sarà possibile dal 14 al 30 novembre, i nuovi abbonamenti da sabato 1 dicembre.