Iceservice Libertas Jesi, seconda fase con grinta

In Prima Divisione le ragazze del presidente Italo Giuliani ripartono nel girone playoff dal bel secondo posto ottenuto al termine della prima parte di stagione. «Squadra molto giovane, cinque under 18, tutte stanno facendo alla grande la loro parte»

La Iceservice Libertas, protagonista nel campionato di Prima Divisione.

JESI «Il bilancio della prima fase di stagione è ampiamente positivo. Nella seconda saranno tutte utili, perché le partite si presenteranno molto più equilibrate e difficili dal punto di vista tecnico e emotivo». Così Italo Giuliani, presidente della Libertas Jesi, davanti al cammino delle ragazze della Iceservice nella prima parte del campionato di pallavolo di Prima Divisione. «Abbiamo terminato al secondo posto, con un punteggio che ci colloca nella stessa posizione anche nel girone play off- dice Giuliani- la squadra, molto giovane, è composta da ben cinque giocatrici under 18, due di ventitré anni e solo due over. Hanno lavorato sempre con serietà e cercato di formare un gruppo coeso, molto utile nei momenti di difficoltà».

L’Iceservice Libertas Jesi in dieci partite ha ottenuto tutti i tre punti in palio, in una sola gara ha vinto al tie break e ne ha persa una al quinto set, Nelle due gare con la prima in classifica, più dotata fisicamente e tecnicamente, le due sconfitte per 3-0. «Bene la difesa e l’attacco, con la Valentini sempre efficace e quasi insostituibile, ben aiutata dalle altre schiacciatrici Morresi, Filomeni e Carnevalini. Le due palleggiatrici, Girini e Beldomenico, si sono alternate a seconda della necessità del gioco, dimostrando buona tecnica e lucidità nella distribuzione dei palloni. Si sono sempre messe a disposizione della squadra. Avaltroni, opposto, è stata quasi sempre positiva e nei momenti di difficoltà ben sostituita da Caforio, che ha dato un valido contributo al gioco. Le due centrali Taruchi e Tittarelli sono riuscite a supportare il lavoro di squadra in difesa e a muro. Il libero Scopetti in più di una partita è risultata determinante per il risultato finale. Cicatelli, nuova arrivata, nella Libertas ha contribuito al lavoro della squadra con la sua competenza e affiancando l’allenatore Vasconi e il preparatore fisico Galeazzi nel lavoro in palestra».