Jesi, ladri scatenati: a segno almeno cinque colpi in appartamenti

Cittadini esasperati in via De Gasperi: «Qui non si vive più». Per una signora è il secondo colpo che subisce in quattro mesi nel suo appartamento

Il comando dei carabinieri di Jesi
Il comando dei Carabinieri di Jesi

JESI – Raffica di furti ieri sera, venerdì 12 gennaio, in via De Gasperi, via I Maggio e via Solazzi.

I soliti ignoti hanno agito tra le 19 e le 20.45, facendo razzia di denaro e gioielli. In via De Gasperi, zona Bocciodromo, sono stati ripuliti due appartamenti in una palazzina e altri due in un’altra, per una signora è stata la seconda volta nel giro di quattro mesi. «Sono rientrato a casa con mia moglie alle 20.45 e abbiamo trovato la camera da letto sottosopra – racconta una delle vittime – Credo che siano scappati avendoci sentito aprire la porta perché non hanno visitato altre stanze».

I ladri sono passati dal retro: sono saliti sui terrazzini dei bagni fino al terzo piano e poi, probabilmente con un piede di porco, hanno forzato le finestre per introdursi negli appartamenti. Nello stesso palazzo anche un altro appartamento è stato ripulito, quello di una signora che aveva già avuto la spiacevole visita quattro mesi fa e che ieri sera l’ha trovato completamente a soqquadro. «Nessuno in zona avrebbe sentito nulla, eppure i malviventi per ridurre così la finestra del bagno devono aver fatto rumore – continua – Qui siamo esasperati, non si vive più, i furti si susseguono e noi non vogliamo rimanere con le mani in mano: stiamo pensando di organizzare un incontro con le istituzioni». Altri colpi sono stati messi a segno con le stesse modalità in altrettanti appartamenti sempre in via De Gasperi ma anche in via I Maggio e via Solazzi. Sul posto i carabinieri della compagnia di Jesi per i rilievi del caso.