Jesi: incidente in via Ancona, la donna aveva accompagnato il figlio in discoteca

Sotto shock i figli della donna, 21 e 17 anni: il secondo era in macchina con lei ed ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari dell'ospedale Carlo Urbani di Jesi dopo l'incidente

Il luogo dell'incidente

JESI – Verrà effettuata la ricognizione cadaverica sul corpo di Maria Susana Santana Morales, la mamma di 41 anni che l’altra sera è morta di seguito ad un incidente stradale avvenuto a Jesi, in via Ancona.

La donna, origini domenicane, aveva appena accompagnato uno dei due figli in discoteca e stava rientrando a Jesi, dove viveva da tempo, insieme all’altro figlio e ad un suo amico. Sul corpo della donna verrà effettuata la ricognizione cadaverica all’obitorio dell’ospedale di Torrette, dove la vittima è stata trasportata in condizioni disperate dopo il sinistro. Qui è deceduta poco dopo il suo arrivo. Sul profilo Facebook della donna tantissimi messaggi di cordoglio, e viene ricordata come donna solare e appassionata di cucina. Sotto shock i figli della donna, 21 e 17 anni: il secondo era in macchina con lei ed ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi dopo l’incidente, per fortuna non ha riportato conseguenze gravi. La polizia Stradale di Jesi, agli ordini del comandante Stefano Ortolani, ha eseguito i rilievi in via Ancona proprio davanti la fabbrica di materassi “Cila”: la Fiat 600 della 41enne ha avuto uno scontro frontale e violentissimo con una Nissan Micra condotta da un 19enne. Alcoltest negativo per lui che viaggiava in direzione Chiaravalle con un amico, è comunque indagato a piede libero per omicidio stradale. È stata la Micra, secondo la ricostruzione degli agenti della stradale, ad invadere la corsia opposta provocando inevitabilmente lo schianto frontale.