Alla Carisj si impara il cinese

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi organizza un corso di lingua rivolto ai maggiorenni in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università di Macerata

Alfio Bassotti (in piedi) e Mauro Tarantino della Fondazione Carisj

JESI – Un corso gratuito di lingua cinese. È quanto propone la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, che ha formalizzato il relativo bando per raccogliere adesioni (qui il link).

Il corso, in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università di Macerata, avrà la durata di 66 ore di cui 40 ore con insegnante di madrelingua e si svolgerà nella sede della Carisj, piazza Colocci 4, nel periodo marzo-giugno 2019. È rivolto a tutte le persone purché maggiorenni. Al termine del corso verrà rilasciato un certificato di frequenza.

Saranno inseriti al corso un numero massimo di 40 partecipanti suddivisi in due classi. Due i requisiti: non avere carichi penali pendenti e avere la propria residenza o domicilio fiscale nel territorio dei Comuni di Jesi, Barbara, Belvedere Ostrense,  Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Chiaravalle, Corinaldo, Falconara Marittima, Filottrano, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Montecarotto, Montemarciano, Monte Roberto,  Monte  San  Vito, Morro d’Alba, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, Santa Maria Nuova, Senigallia, Trecastelli. Le istanze possono essere presentate fino al 28/02/2019.

Mostre permanenti, attività culturali, la creazione di un distretto culturale e turistico per la Vallesina e una cittadella del volontariato. Sono questi alcuni dei progetti della Fondazione Carisj (leggi l’articolo).