Edifici scolastici, a Staffolo arrivano 600mila euro

Staffolo e Monte San Vito: contributi ministeriali per interventi strutturali alla palestra comunale e alla scuola Elementare De Amicis

Foto di Staffolo tratta dal video girato per la promozione delle Bandiere arancioni
Foto di Staffolo tratta dal video girato per la promozione delle Bandiere arancioni

STAFFOLO – Seicento mila euro per la Palestra Scolastica di via Aldo Moro. Buone notizie a Staffolo che annuncia il finanziamento ottenuto dal Ministero dell’istruzione. Si tratta principalmente di interventi di adeguamento sismico e di messa in sicurezza di edifici scolastici.

Una boccata di ossigeno per il Comune della sindaca Patrizia Rosini che ha vissuto giorni di angoscia a causa degli eventi sismici. Una fase superata con tenacia dagli staffolani nonostante le difficoltà.

La normativa di riferimento ha previsto risorse economiche importanti da destinare a interventi di edilizia scolastica per la maggior parte i Comuni. Con l’adozione del decreto ministeriale si è proceduto a ripartire tra le Regioni la quota del finanziamento, individuando gli interventi di adeguamento sismico e di messa in sicurezza di edifici scolastici, ammessi poi al finanziamento.

Oltre al Comune di Staffolo anche quello di Monte San Vito è stato inserito nel finanziamento. La richiesta è stata accolta e l’Ente potrà utilizzare il contributo di 500mila euro per interventi strutturali sulla Scuola Elementare De Amicis. Anche a Monte San Vito il terremoto aveva provocato danni importanti. Solo recentemente la sindaca Sabrina Sartini ha annunciato la revoca parziale dell’ordinanza sindacale rendendo fruibili l’accesso al Palazzo Malatesta, fatta eccezione di alcuni locali in cui sono presenti danni diretti generati dal sisma, l’appartamento del Palazzo Comunale, i locali del Circolo Arci, dell’Ufficio Anagrafe e di tutti i locali adiacenti Piazza della Repubblica (sede della Pro-loco, garage del Comune, Motoclub, ANPI, garage dei Carabinieri).