Jesi, rapina pistola in pugno alla tabaccheria di via delle Nazioni

Hanno agito in due, un uomo e una donna, minacciando i gestori e i clienti in quel momento presenti. Attimi di paura. Poi la fuga con un bottino superiore ai 2 mila euro

La tabaccheria di via delle Nazioni
La tabaccheria di via delle Nazioni

JESI – Attimi di vera paura nella serata di lunedì 12 marzo scorso, intorno alle 19, quando un individuo armato di pistola con una donna complice si è presentato all’interno della tabaccheria – negozio di alimentari di via delle Nazioni, intimando ai gestori, padre e figlio, di consegnare loro l’incasso.

Via delle Nazioni

Minacce verbali di passare alle vie di fatto, arma in pugno, l’impossessarsi del bottino, poco più di 2 mila euro, e la fuga, probabilmente a bordo di un’auto parcheggiata nelle vicinanze, sono stati consumati in un lasso di tempo estremamente veloce.

Anche perché la donna si è portata alla cassa e ha trafugato il denaro in essa contenuto mentre il complice teneva sotto controllo la situazione, visto che nel locale a quell’ora c’erano alcuni clienti.

Momenti di paura per la rapina di lunedì scorso

L’esercizio si trova quasi di fronte alla frequentata “La Seziò” del Psi ma l’azione è stata rapida e decisa, lasciando terrorizzati i presenti all’interno del negozio.

Indagini della Polizia.