Frontale a Cingoli: Daniele è morto, autorizzata la donazione degli organi

Il 19enne era rimasto vittima di un terribile schianto che aveva coinvolto anche un autoarticolato. Era ricoverato nella rianimazione dell’Ospedale di Torrette per un grave trauma cranico

Daniele Beccacece

CINGOLI – Daniele Beccacece non ce l’ha fatta. È morto questa notte il 19enne di Cingoli che era rimasto vittima di un terribile frontale avvenuto lo scorso 5 novembre in Contrada Cavalline a Cingoli.

Lo schianto
Lo schianto

Nel violento impatto che aveva coinvolto anche un autoarticolato finito nella scarpata, il ragazzo era rimasto incastrato nella vettura e per estrarlo dalla sua Fiat Punto erano dovuti intervenire i Carabinieri di Jesi e i Vigili del Fuoco, che avevano tagliato in due l’auto.

Daniele era ricoverato nella rianimazione dell’Ospedale di Torrette per un grave trauma cranico e ieri sera è arrivato l’accertamento della morte cerebrale. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi.