Ex Politeama, sostituito il pannello spaccato e spunta anche il divieto di entrata

L'ennesimo "rattoppo" all'ingresso della struttura in degrado di via Mura Orientali, a Jesi. Non è che il ripetersi di una situazione che si protrae oramai nel tempo

Ex Politeama, ripristinato il pannello rotto con l'aggiunta del divieto di entrata
Ex Politeama, ripristinato il pannello rotto con l'aggiunta del divieto di entrata

JESI – Si sfonda e si rattoppa. Ancora una volta. Stavolta è il “giro” del rattoppo. Era dalla metà dello scorso dicembre che uno dei pannelli in legno sistemati a protezione delle vetrate dell’ex cinema Politeama aveva subito l’ennesimo sfondamento.

Come era in precedenza, dal dicembre scorso
Come era in precedenza, dal dicembre scorso

Un buco che si apriva verso l’interno della sala di accesso alla struttura in degrado di via Mura Orientali. Ed era rimasto così, all’aria, sino a mercoledì scorso 10 gennaio, quando maestranze del Comune sono intervenute di nuovo per chiuderlo servendosi di un altro pannello in legno.

Con un’aggiunta significativa, però, stavolta: l’applicazione di un avviso artigianale – un foglio dentro una cartellina di plastica trasparente – nel quale si legge, in caratteri evidenti, “Vietato entrare“, con tanto di timbro comunale.

Nuovo pannello da lunedì scorso, 10 gennaio
Nuovo pannello da mercoledì 10 gennaio

Non è che non lo fosse anche prima ma stavolta si è voluto andare sul sicuro mettendo ben in evidenza il divieto. Forse sarebbe stato meglio aggiungere anche “Vietato rompere“. Non si sa mai.