Castelplanio piange Nicola Chiodi

Un grave lutto ha colpito la comunità della Vallesina. I funerali dell'imprenditore si svolgeranno nella chiesa di S. Maria del Cammino, frazione di Macine. Lascia i figli Gianni e Gianluca, gestori del centro commerciale Oceano, del Frantoio Chiodi e dell'agriturismo Tenuta Belvedere

Nicola Chiodi

CASTELPLANIO – Grave lutto in paese. Questa notte, dopo una breve malattia, è venuto a mancare Nicola Chiodi, imprenditore lungimirante e padre di Gianni e Gianluca, ad oggi noti per le loro attività commerciali e produttive nel gruppo omonimo che gestisce il centro commerciale Oceano, il Frantoio Chiodi e l’agriturismo Tenuta Belvedere.

Chiodi, nato nel 1933, ha dato vita all’attività del frantoio – ora portata avanti dal figlio Gianni – nei primi anni ’50, insieme al fratello Pietro. Sempre attivo nell’ambito del commercio, prima come produttore e rivenditore al mercato di Fabriano e poi, dal 1975, con il negozio di frutta e verdura a Castelplanio, evolutosi nel discount del Centro Oceano.

I funerali si terranno venerdì 18 gennaio, alle 10, nella chiesa di S. Maria del Cammino, a Macine di Castelplanio. Per tutti coloro che vorranno tributargli un ultimo saluto, sarà possibile farlo già oggi dalle ore 16 nella sala del commiato di Anibaldi e Pandolfi, Moie di Maiolati.

L’imprenditore lascia la moglie Quartina, i figli Gianni e Gianluca, le nuore Romina e Daniela, i nipoti Marzia, Elisabetta, Giovanni e Giacomo.