Borgo Loreto, la chiesa di Santa Maria riapre dopo il terremoto

Nel pomeriggio i festeggiamenti con il concerto della banda musicale L’Aurora di Castelplanio e Poggio San Marcello e la Santa Messa con il vescovo Gerardo Rocconi

borgo loreto
La chiesa Santa Maria di Loreto nella frazione Borgo Loreto di Castelplanio

CASTELPLANIO – Riapre oggi, domenica 9 dicembre, la chiesa di Borgo Loreto. La struttura era chiusa dal 2016 a causa dei danni provocati dal terremoto.

«Dopo i lavori per la messa in sicurezza completati nel mese scorso, la chiesa torna ai fedeli per le celebrazioni e gli incontri» fanno sapere dalla diocesi di Jesi. Oggi pomeriggio la cerimonia, alle 16,30, con il concerto della banda musicale L’Aurora di Castelplanio e Poggio San Marcello. Alle 17,15 la Santa Messa presieduta dal vescovo Gerardo Rocconi, a seguire la preghiera del Rosario attorno al fuoco per la Venuta della Santa Casa, nella vigilia della Festa della Madonna di Loreto. Alle 18,45 un momento di convivialità e cultura popolare con poesie e testi di Aldo Calderigi e Bravetti Livio.

Per far fronte alle criticità che hanno interessato molte chiese del territorio dopo il terremoto del 2016 e le successive scosse, il Vescovo ha attivato un ufficio specifico per il quale lavorano Augusto Abbatelli e Emiliano Rossi, Randolfo Frattesi e Giulia Giulianelli. Opera dell’architetto Augusto Flori, la chiesa fu edificata nella frazione di Castelplanio nel 1600, come recita la targa posta sulla facciata. Dedicata alla Madonna di Loreto, la struttura sembra fosse stata finanziata da una nobile famiglia jesina.