Auguri Avis: ecco gli studenti jesini vincitori

Il tradizionale appuntamento organizzato dall'Avis di Jesi, ieri pomeriggio, 17 dicembre, nella chiesa di San Nicolò, ha visto la straordinaria partecipazione di scuole e studenti per questa edizione dedicata al settantesimo compleanno dell'associazione

L'iniziativa dell'Avis nella chiesa di San Nicolò
L'iniziativa dell'Avis nella chiesa di San Nicolò

JESI – Tante famiglie ieri pomeriggio, 17 dicembre, nella chiesa di San Nicolò per “Auguri Avis”, tradizionale appuntamento natalizio organizzato dall’Avis di Jesi. 

Quest’anno sono stati 1.800 disegni e 11 i lavori di gruppo arrivati all’associazione donatori di sangue che ha messo in palio biciclette, buoni libri e materiale didattico. Sono state premiate, ieri pomeriggio, le classi IIIA, IIIB e VB della scuola Monte Tabor; la IB, IIIB, IVB, VA e VB della Garialdi; IA, IB e IC della Federico Conti; la IIa e la IIB del Collodi per i lavori di gruppo svolti. Hanno vinto una mountain bike Anita Brecciaroli della IIIB della scuola Cappannini, Giovanni Fava della VB del Collodi e Rocco Barchiesi per la IC della scuola Leopardi.

Buoni libro sono invece andati a Alessandro Gigli della Gemma Perchi, Mattia Priori, Maddalena Bini, Aurora D’Apolito, Ginevra Sofia Georgieva e Ginevra Elena Georgieva della scuola Conti, e a Isabella Taddei della Monte Tabor. Per le classi quarte e quinte delle primarie hanno vinto Kaur Rajdeep, Sara Dimouni, Maria Aurora Bertini e Ilaria Bocchini del Mazzini, Marco Catanti per la scuola Conti, Seaiem Or Rashid per la Garibaldi, Samantha Polenta e Letizia Carletti per la scuola Monte Tabor. Per le secondarie i premi sono andati a Andrea Principe della Lorenzini, Michel Andreucci e Maria Carolina Ascione per la Federico II, Elia Magini e Nicola Vichi della scuola Leopardi, Agnese Angelellie Gaia Falappa per la scuola Federico II. Auguri Avis è anche l’occasione per scambiarsi gli auguri con i donatori che quest’anno hanno ricevuto vino e la cioccolata di Modica, la città siciliana con la quale è nato il gemellaggio. Alle scuole il ringraziamento del direttivo Avis che ha rilanciato la borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi per il 2018, istituita per onorare la sua memoria, dall’Avis comunale di Jesi con la collaborazione degli eredi. La borsa di studio ha lo scopo di diffondere fra i giovani i valori della cittadinanza attiva, della solidarietà, del volontariato, dell’associazionismo e della donazione, con particolare riguardo al dono del sangue e altri temi etici, medici e biologici.