La Befana nelle piazze. Ecco dove incontrare la vecchina più amata con la scopa

Tanti gli appuntamenti nelle città delle Marche dove saranno donati caramelle e cioccolatini ai bambini. Grandissima festa a Urbania con volo acrobatico di 36 metri e sfilata della calza da record, lunga oltre 50 metri

ANCONA – «La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte con le toppe alla sottana: Viva, viva la Befana!» recita la famosa filastrocca, ma in tante piazze marchigiane si fermerà anche oggi e domani pomeriggio (5 e 6 gennaio), per donare calze piene di dolciumi ai bambini. Ad Ancona la Befana arriverà in centro, accompagnata da animatori e giocolieri, con spettacoli di luci, trampolieri e magie per tutti i bambini sotto l’albero di piazza Roma a partire dalle 17. Alle ore 21.30, l’appuntamento è presso la Pinacoteca Civica con “Notte al Museo – Che fine ha fatto la Befana?”. Prenotazione obbligatoria telefonando al numero 0712225047 o scrivendo a museicivici.ancona@gmail.com.

Anche la Befana Artigiana della Confartigianato è pronta per consegnare domani in dono ai bambini calze e dolciumi. L’appuntamento sarà presso il Centro Direzionale della Confartigianato in via Fioretti 2/a, dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, con laboratori didattici, momenti di intrattenimento, animazioni e spettacoli di marionette.

FALCONARA MARITTIMA – In piazza Mazzini la Befana si fermerà sabato pomeriggio dalle ore 16. Nei pressi della Casetta di Babbo Natale, sul lato nord di piazza Mazzini, la nonnina più amata da grandi e piccini, insieme allo Spazzacamino, distribuiranno gratuitamente centinaia di calzette piene di dolciumi per i bambini. All’evento dedicato ai più piccoli e alle loro famiglie non mancherà la musica, dalle canzoncine alle sigle dei cartoni animati più famosi e amati. Inoltre ci sarà una sorpresa: un ospite speciale arriverà in città dal cartoon più in voga del momento. E quando sarà il momento, l’eroe sarà a disposizione per scattare foto e firmare autografi, tra una corsa a super-velocità e un super-balzo.

SIROLO E NUMANA – Oggi pomeriggio (5 gennaio) alle 16.30 l’appuntamento è al teatro Cortesi di Sirolo con “Aspettando la Befana”, uno spettacolo per tutti i gusti, con balli, maghi, cantanti e tanti regali per i bambini. L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Sirolo e sarà presentato da Francesco Durasse Gioacchini. Come da tradizione chiuderà le festività natalizie, domani alle 15 presso il Cinema teatro Italia di Numana, la Befana dei Bambini, con magie e tanto divertimento per tutti.

OSIMO E LORETO – Domani l’appuntamento ad Osimo con la Befana sarà alle 17.30 in piazza Boccolino, mentre a Loreto sarà alle 15 in piazza Garibaldi, a cura della compagnia Arcobaleno, che poi alle 15.30 intratterrà i bambini con uno spettacolo al teatro comunale e alle 16 aprirà la casa della Befana al Bastione Sangallo, con giochi e dolciumi per tutti.

SENIGALLIA – Oggi la Befana lancerà una caccia al tesoro e i bambini dovranno superare alcune prove tra Foro Annonario, piazza del Duca, Rocca Roveresca e teatro La Fenice. Oggi pomeriggio si parte dal Foro Annonario alle 15, mentre domani arriverà a Senigallia la Befana Artigiana della Confartigianato, dalle 15.30 alle 19, al Palasport di Senigallia “Alfredo Panzini”, per consegnare mille calze “speciali” tutte da scoprire. L’arrivo della Befana si festeggerà anche a Marzocca, quando la celebre vecchietta con i dolciumi arriverà dal cielo. Uno spettacolo per grandi e piccini in piazza Amalfi, nella frazione senigalliese, che si terrà il 6 gennaio a partire dalle 16:30, nell’ambito del Marzocca Christmas Festival.

CORINALDO – Sabato 6 gennaio alle ore 17.30 nella contrada corinaldese Madonna del Piano verrà consegnato il Regalo di Comunità alla collettività, ultimo appuntamento del calendario natalizio. I pacchi donati in occasione dell’iniziativa “Regalo di Comunità” all’interno del calendario delle manifestazioni “Insieme è Natale- In festa per riscoprirsi comunità” verranno redistribuiti durante la Festa della Befana. Il “Regalo di Comunità” è un’idea del Comune di Corinaldo, proposta per la prima volta durante queste feste di Natale. È un grande contenitore dove sono stati raccolti i regali e i pensieri che i corinaldesi hanno voluto rivolgere alla propria comunità. Un’iniziativa in collaborazione con la scuola primaria “S. Maria Goretti” dell’Istituto comprensivo di Corinaldo.

Il lancio dei palloncini in Piazza della Repubblica a Jesi nel giorno dell'Epifania (foto d'archivio)
Il lancio dei palloncini in Piazza della Repubblica a Jesi nel giorno dell’Epifania (foto d’archivio)

JESILa città celebra la festa il 6 gennaio con un appuntamento storico: “2000 idee per la Pace”, la mattina con il lancio dei palloncini in centro e nel pomeriggio l’incontro con i genitori di Giulio Regeni al Palazzetto dello Sport. Non mancherà nel pomeriggio, dalle 16 alle 20, il passaggio della Befana per le vie del centro dove distribuirà caramelle ai bambini e la bevanda Ippocrasso ai grandi.

FABRIANO – La Befana atterrerà alle 17.30 in piazza del Comune, dopo una discesa di oltre trenta metri dalla campana della torre fino al Loggiato San Francesco e da qui fino in piazza. Una volta arrivata a terra, la Befana distribuirà a tutti i bambini dolciumi e caramelle. L’iniziativa è organizzata dal Club Alpino Italiano di Fabriano, in collaborazione con il Comune e con i commercianti del centro.

URBANIA – L’appuntamento è con la 21esima edizione della Festa nazionale dedicata alla simpatica vecchina che ogni anno richiama pubblico da tutta Italia. La sua nuova casa è stata arredata dal grande Egidio da Casteldurante, al secolo Egidio Spugnini, che ha lavorato con alcuni dei più famosi registi del cinema italiano. La casa è formata da quattro stanze in muratura più un cortile esterno e al centro è posizionata la statua in ceramica della Befana a cavallo della scopa, realizzata dall’artista durantino Orazio Bindelli. Oggi (alle 17.45) e domani (alle 17.30) ci sarà la sfilata della calza da record più lunga del mondo: oltre 50 metri di lana cucita a turno dalle befane del paese, in una staffetta di cucito che dura tutto l’anno e che coinvolge tante persone. Sempre oggi e domani, alle ore 18, la Befana dall’alto della Torre Campanaria planerà con la sua scopa in un volo acrobatico di 36 metri, accompagnata da musica e giochi di luce dai mille colori.

CIVITANOVA MARCHE – Quest’anno la manifestazione si sposta a Civitanova Alta, in piazza della Libertà. Sabato 6 gennaio, a partire dalle ore 15,30, sarà il borgo storico protagonista della festa più attesa dai bambini, con musica, travestimenti, frittelle, caramelle e la discesa alle 18 della Befana, dal campanile della chiesa di San Paolo. Bus navetta gratuito dal parcheggio dell’istituto “Corridoni” alla Tranvia. «Dopo la festa in piazza – spiega il sindaco Fabrizio Ciarapica – grazie alla sensibilità del supermercato Iper, l’Amministrazione porterà doni ai bambini del reparto Pediatria dell’ospedale cittadino, dove il direttore Massimo Palazzo ci accompagnerà per portare un po’ di allegria ai bimbi lì ricoverati».

PAESE ALTO DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche quest’anno torna il tradizionale appuntamento “Arecala la Befana da lu Campanò”. Domani, alle ore 17,30, si caleranno dalla Torre dei Gualtieri le befane con in spalla un sacco pieno di doni per tutti i bambini che saranno presenti in Piazza Sacconi. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale La Rocca, in collaborazione con l’Associazione Sportiva Màmoti per lo spettacolo coreografico. La serata sarà animata da folletti e giocolieri e ci saranno tanti dolci e bevande calde.