Arte contemporanea e vino, un connubio che Moncaro promuove in cantina (VIDEO E FOTOGALLERY)

La bottaia diventa un hub culturale capace di creare interesse e di portare ulteriori presenze turistiche nelle aree di produzione enologica di qualità. L'istallazione sarà visitabile in occasione di “Cantine Aperte a Natale 2017”

La bottaia ospita le opere di tredici artisti contemporanei
La bottaia ospita le opere di tredici artisti contemporanei

MONTECAROTTO – Un variegato panorama di linguaggi artistici contemporanei, tendenze e messaggi in mostra accanto al prodotto più prezioso del territorio: il vino. E la più grande bottaia di affinamento delle Marche, di proprietà di Moncaro, diventa uno spazio espositivo permanente con “In Artis”, un progetto che porta la cultura in cantina coinvolgendo artisti provenienti dalle Accademie di Brera e Urbino insieme ad alcuni che hanno, invece, seguito esperienze e percorsi diversi.

L’azienda di Montecarotto non è nuova a iniziative nel mondo culturale e artistico. Nel recente passato sono entrati in cantina artisti del calibro di Giorgio Antinori le cui opere sono tuttora esposte negli spazi di proprietà dell’azienda. Curatori di “In Artis” sono Renato Galbusera e Maria Jannelli, con il coordinamento di Paola Cenci.

L’installazione comprende le opere di tredici artisti contemporanei e sarà visitabile in occasione di “Cantine Aperte a Natale 2017”, evento organizzato per sabato 2 e domenica 3 dicembre dal Movimento Turismo del Vino.

Doriano Marchetti (al centro) presidente Moncaro
Doriano Marchetti (al centro) presidente Moncaro

«La costante attenzione della Cantina Moncaro per gli avvenimenti nel mondo della cultura – spiega il presidente di Moncaro, Doriano Marchetti – si sposa con la missione di produrre e promuovere uno dei prodotti, il vino, che più rappresenta la storia e il presente del nostro territorio. Con questa manifestazione Moncaro rinforza il rapporto privilegiato con l’arte contemporanea che darà vita ad ulteriori, prossimi appuntamenti».

Le creazioni pittoriche e scultoree saranno esposte nella bottaia del centro aziendale Le Busche e formeranno un secondo nucleo di quella che diventerà un vera e propria collezione d’arte della cantina.

 

Il presidente Doriano Marchetti insieme a Maria Jannelli e Renato Galbusera, curatori della mostra

Moncaro, infatti, dispone già di un patrimonio di opere d’arte che negli anni hanno via via impreziosito i locali del centro degustazione, le sale meeting e la stessa cantina. L’esposizione “In Artis” sarà visitabile tutto l’anno su prenotazione o durante gli eventi pubblici della cantina.

Gli artisti presenti con le loro opere unite dal filo conduttore dei valori della natura e del buon vivere sono: Claudio Zanini, Gianantonio Gennari, Gianfranco Romagnoli, Maria Jannelli, Giuseppe Sabatino, Renato Galbusera, Antonio Miano, Francesca Vitali Boldini, Calogero Barba, Matè, Angelo Falmi, Sandro Ciriscioli, Giancarlo Lepore.

 

Alcune immagini della presentazione di “Vino in Artis 2017” presso l’azienda di Montecarotto