Bilancio positivo in casa Cerreto: dalla semifinale di Coppa Marche al 6° posto in C2

Agli archivi la stagione 2017/18 della società di calcio a 5 cerretese. L'unico rammarico è che con una manciata di punti in più la squadra avrebbe partecipato ai play-off. La presidentessa Cinzia Lazzari: «Grazie a tutti e adesso guardiamo al futuro»

La formazione del Cerreto calcio a 5 impegnata nel campionato di serie C2 nella stagione 2017/18
La formazione del Cerreto calcio a 5 impegnata nel campionato di serie C2 nella stagione 2017/18

CERRETO D’ESI – Tempo di bilanci, come al termine di ogni stagione, in casa Cerreto calcio a 5. La formazione rossonera ha portato a termine il suo sesto campionato consecutivo nel campionato regionale di serie C2 al 6° posto in classifica, ad appena tre lunghezze dalla zona play-off.

La squadra allenata da Francesco Rinaldi ha conquistato 40 punti nelle ventisei giornate di campionato, frutto di 11 vittorie e 7 pareggi (a fronte delle 8 sconfitte) con 97 gol fatti e 93 subiti.

Il pivot Marco Di Ronza è stato l’unico a giocare tutte le partite risultando anche il miglior realizzatore della squadra con 21 gol a segno. Ma, a stagione in corso, si è rivelato utile l’innesto di Simone Morelli, che ha firmato 14 reti in 12 gare. Prezioso, ad ogni modo, il contributo di tutti i ragazzi utilizzati da mister Rinaldi.

A nobilitare la stagione del Cerreto è stato, senza dubbio, il raggiungimento della semifinale di Coppa Marche di serie C, un percorso lunghissimo e vincente anche contro formazioni di categoria superiore (C1), interrottosi soltanto in vista dell’atto finale, 1-4 in favore del Cagli, che poi si è aggiudicato il successo della manifestazione in finale.

Parlando del campionato di serie C2, la presidentessa Cinzia Lazzari dice che «Come sempre si è dimostrato arduo e ci ha visto a volte protagonisti, meritando alcune belle vittorie, e a volte compiere qualche scivolone, ma ci sta: ecco, forse la stagione è terminata un po’ troppo presto», intendendo dire con ciò che bastavano davvero una manciata di punti in più per partecipare ai play-off, come avvenuto brillantemente nella stagione precedente. «Una gioia immensa – prosegue la Lazzari – è stata la conquista della semifinale di Coppa Marche di serie C, un traguardo storico per la nostra società, un’avventura fantastica dove i nostri ragazzi e il nostro mister si sono fatti valere».

A stagione in archivio, la presidentessa ci tiene a fare i dovuti ringraziamenti: «Un grazie ai giocatori, persone ammirevoli che hanno formato un bellissimo gruppo che ogni volta lotta per la proprio maglia; un grazie all’allenatore Francesco Rinaldi, che anche quest’anno ha svolto un grandissimo lavoro con la squadra; un grazie ai dirigenti Fabio Coacci, Fausto Balducci, Matteo Albini e Luigi Mingarelli, senza l’impegno dei quali non sarebbe stato facile affrontare questa stagione; un grazie al pubblico che ogni venerdì sera ha affollato le seggioline del palasport; un grazie immenso ai nostri sponsor, che ci hanno dato fiducia anche in questa stagione e ci auguriamo anche in futuro, per il quale già abbiamo iniziato a lavorare».