Il Sassoferrato Genga sale sempre più su

Settima vittoria nelle ultime otto partite per la formazione sentinate, che raggiunge il secondo posto nel campionato di Promozione con 26 punti, a tre sole lunghezze dalla capolista Filottranese. Capolavoro per 1-2 nell'ultimo match, vinto sul campo del Gabicce Gradara

L'ingresso in campo di Gabicce Gradara e Sassoferrato Genga (in questa occasione in maglia rossa)
L'ingresso in campo di Gabicce Gradara e Sassoferrato Genga (in questa occasione in maglia rossa)

SASSOFERRATO – Il 2018 del Sassoferrato Genga inizia come si era concluso il 2017: cioè, vincendo. Successo per 1-2 dei ragazzi sentinati sul difficile campo del Gabicce Gradara, dove soltanto la capolista Filottranese era riuscita a vincere fino a questo momento.

Per il Sassoferrato Genga si tratta della settima vittoria nelle ultime otto partite, il che equivale a dire il secondo posto nel campionato di Promozione con 26 punti, dietro soltanto alla Filottranese che ne ha 29: roba da stropicciarsi gli occhi, pensando che la squadra sentinate è una neopromossa!

Pronti via e il Sassoferrato Genga dà immediatamente l’impressione di essere in giornata: ci provano prima Arcangeli di testa e poi Zucca con uno spiovente, ma il portiere locale Palazzi salva in entrambi i casi.

Poi è il turno di Piermattei, che ci prova in un paio di occasioni, ma la sfera finisce in entrambi i casi fuori. Alla mezzora, primo tentativo del Gabicce Gradara: Arduini tira in porta sfiorando la traversa.

Al 41’ il Sassoferrato Genga va in vantaggio: Latini lancia Petroni, che percorre quasi tutto il campo e mette una palla filante per Piermattei, il quale gela Palazzi per lo 0-1. Termina così il primo tempo.

Nella ripresa il Gabicce Gradara mostra un atteggiamento più volitivo e dopo dieci minuti trova il pari: corner di Costa, portiere e difensori sassoferratesi non si capiscono, così l’esperto Rossi è il più lesto di tutti a infilare l’1-1 in maniera rocambolesca.

Il Sassoferrato Genga non accusa il colpo e, anzi, si ributta in attacco alla ricerca del nuovo vantaggio: prima le conclusioni di Piermattei e Castellani vengono salvate sulla linea, poi al 66’ ci pensa Ferretti con una gran punizione a riportare avanti i bianco azzurri per il conclusivo 1-2. Finale nervoso con il Gabicce Gradara che rimane in nove.

Dopo questa splendida vittoria, è già tempo di pensare al prossimo match: sabato 13 gennaio alle ore 14.30 al Comunale di Sassoferrato arriverà il Cantiano, che ha 19 punti in classifica e in questo turno ha pareggiato 0-0 in casa con la Passatempese.

GABICCE GRADARA – SASSOFERRATO GENGA = 1-2

GABICCE GRADARA – Palazzi, Scarponi, Ceramicola, Fabbri, Costa, Grassi, Arduini, Ferrani, Marchetti, Muratori, Pratelli. All. Barattini

SASSOFERRATO GENGA – Latini, Petroni, Corazzi, Ferretti, Ruggeri, Arcangeli, Zucca, Cicci, Piermattei, Turchi, Castellani. All. Goffredi

RETI – 41’ Piermattei, 55’ Rossi, 65’ Ferretti