Una serata all’insegna della solidarietà questa sera a Sassoferrato

La serata organizzata della sezione Avis della città sentinate con il patrocinio del Comune, sarà collegata alla campagna di raccolta fondi Telethon. Tre gli studenti-donatori che saranno premiati con altrettante borse di studio

Interno della Sala Avis di Sassoferrato

SASSOFERRATO – SeratAvis, questo il titolo della Festa di questa sera che si terrà a partire dalle 21 nel Teatro comunale del Sentino a Sassoferrato. La serata organizzata della sezione Avis della città sentinate con il patrocinio del Comune, sarà collegata alla campagna di raccolta fondi Telethon.

Molti anni sono passati dal 13 settembre 1959, quando venne proposta la costituzione della Sezione comunale di Sassoferrato dell’Avis che si ufficializzò nell’aprile 1960, e il prezioso lavoro dei volontari continua per garantire il centro di raccolta fisso, tra i primi nelle Marche, attivo dal 1975, che ora si trova all’interno dell’ospedale di Sassoferrato.

Importante anche l’opera di sensibilizzazione svolta al fine di incrementare le iscrizioni di nuovi donatori e la partecipazione dei giovani attraverso l’organizzazione di attività varie come quella di questa sera. Serata di festa che prevede, oltre alla tradizionale premiazione dei donatori e dei benemeriti, un momento dedicato al concorso per tre Borse di studio. Il concorso, rivolto ai neodiplomati di ogni Istituto Superiore, relativamente all’anno scolastico 2017/2018, prevedeva l’assegnazione ai ragazzi partecipanti, donatori o figli di donatori di sangue attivi e iscritti all’Avis comunale di Sassoferrato, un premio pari a 200 euro da attribuirsi in base al punteggio ottenuto all’esame di maturità, alla lode e al maggior numero di donazioni dirette o raggiunte dai propri genitori. 

Si  sono contraddistinti nell’anno scolastico di riferimento e verranno premiati durante la serata di questa sera i sentinati  Valerio Donnini e Daniele Boldrini entrambi giovani donatori che si sono aggiudicati rispettivamente il primo e secondo posto, mentre il terzo premio andrà ad Eleonora Cesandri di Genga, quale figlia di donatore.

Un divertente spettacolo teatrale chiuderà la serata, la Compagnia di Argignano, metterà infatti in scena la commedia “Cennorentola”, scritta da Lucia Angeletti che propone una serie di favole recitate in maniera divertente e brillante.