Graduatoria case popolari: gli stranieri quasi il doppio degli italiani

Nelle prime dieci posizioni figurano sette nuclei familiari stranieri e tre italiani. Suddividendo per decine la graduatoria, solo in due casi, il numero delle famiglie italiane è superiore a quello degli stranieri. Complessivamente, presentate 213 domande

Una veduta di Fabriano
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Pubblicata la graduatoria provvisoria per l’assegnazione degli alloggi popolari a Fabriano. I cittadini stranieri sono quasi il doppio di quelli italiani. C’è tempo fino al 12 aprile prossimo per presentare eventuale ricorso e/o integrare la documentazione per coloro che, al momento, risultato esclusi. Graduatoria che servirà ad assegnare sedici appartamenti in via XIII Luglio.

L’emergenza casa a Fabriano è una delle problematiche presenti da quando è iniziata la crisi economica, vale a dire oltre dieci anni fa. Alloggi popolari e case a canone concordato per far fronte a chi, perso il lavoro e, quindi, in forte difficoltà economica, rischia di non avere più un tetto sopra la testa. Il comune di Fabriano ha riaperto i termini per una nuova graduatoria e ora è stata pubblicata quella provvisoria. Tutti coloro che hanno presentato domanda saranno avvisati e potranno, eventualmente, presentare documentazione aggiuntiva per scalare la “classifica” o rientrarci a pieno titolo, visto che sono 20 gli esclusi per varie problematiche.

Scorrendo la graduatoria sono possibili alcune considerazioni di massima. In primis, il numero delle domande che ben testimonia la problematica. Ne sono state presentate 233, di cui al momento come detto 20 escluse. Dunque, 213.

Nelle prime dieci posizioni figurano sette nuclei familiari stranieri e tre italiani. Suddividendo per decine la graduatoria, solo in due casi, il numero delle famiglie italiane è superiore a quello degli stranieri: dalla posizione 71 a 80 e da 161 a 170. Da aggiungere due casi di pareggio: dalla posizione 31 a 40 e da 111 a 120.

Per il resto, è una predominanza dei nuclei familiari stranieri: sette a tre nei primi dieci posti; otto a due fino al 20°; 6 a 4 fino al 30°; pareggio fino al 40°; sette a tre fino al 50°. Complessivamente, fino alla posizione numero 100, abbiamo 65 domande presentate da stranieri e 35 da italiani, quasi il doppio. Proporzione che rimane al termine di tutta la graduatoria degli ammessi: 138 famiglie straniere e 75 italiane.