I ladri non risparmiano neppure la sede del Comune, furto sventato dal metronotte

L’inizio del 2019 sembra aver acuito la problematica della sicurezza a Fabriano: il computo dei crimini sale a quattro andati a segno nelle scuole della città, e uno tentato all’interno del palazzo che ospita gli uffici demografici

La palazzina che ospita gli uffici Demografici comunali

FABRIANO – Un furto riuscito e uno tentato a Fabriano. Nel corso degli ultimi giorni, il computo di questi crimini sale a quattro andati a segno, tutti nelle scuole comunali della città della carta, e uno tentato all’interno della Palazzina che ospita gli uffici Demografici comunale. Indagano i carabinieri della Compagnia cittadina per entrambi gli episodi.

L’inizio del 2019 sembra aver acuito la problematica della sicurezza a Fabriano. In particolare, per quel che riguarda i furti sembra essere in azione una banda che ha preso di mira i pochi spiccioli contenuti all’interno della cassettiera portamonete dei distributori di alimenti e bevande. Questa notte, altri due episodi.

Il primo è andato a segno, ancora una volta in una scuola comunale. Precisamente alla Collodi, che ospita la Materna e l’Elementare. Il personale scolastico si è accorto dei segni di effrazione in una porta anti-panico, da dove il ladro o i ladri si sono introdotti. Come per la Gentile, la Mazzini e la Marco Polo, anche in quest’ultimo caso, i malviventi hanno forzato la cassettiera portamonete dei distributori di alimenti e bevande. Il bottino ammonta a poche decine di euro, visto che la stessa era stata svuotata prima dell’avvio delle vacanze di Natale. Resta il fatto che si tratta del quarto furto in pochi giorni avvenuto nelle scuole comunale di Fabriano.

Per un furto riuscito, un altro solo tentato avvenuto in piazza 26 Settembre 1997. Intorno all’una e trenta, il metronotte ha notato una figura che si era introdotta all’interno della palazzina che ospita l’ufficio Demografico del comune di Fabriano forzando la porta di ingresso. Un’ombra che ha attirato la sua attenzione, anche perché il piano terra è a vetrate.

Il malvivente, vistosi scoperto, si è dato alla fuga. Non prima di aver alzato il cappuccio della felpa per rendere più difficoltoso un eventuale riconoscimento da parte del metronotte. Quest’ultimo ha dato l’allarme e i carabinieri della Compagnia di Fabriano sono prontamente intervenuti sul posto. Sembra che il ladro volesse forzare il distributore di alimenti e bevande per rubare le monete. Un’operazione che non gli è riuscita. Gli investigatori stanno visionando i filmati delle due nuove telecamere installate sulla parete del Comune, di fronte alla palazzina. Si spera che possano fornire materiale utile per il riconoscimento del malvivente.