Fabriano InAcquarello, ufficiali le date

L'iniziativa ideata dall’associazione InArte è in programma dal 25 al 29 aprile. Il Convegno internazionale di pittura ad acqua su carta ospiterà una mostra con oltre 1.200 opere selezionate in 80 paesi del mondo

Fabriano Inacquarello

FABRIANO – Ufficializzate le date della decima edizione di Fabriano InAcquarello, iniziativa ideata dall’associazione InArte, programmata dal 25 al 29 aprile, il Convegno internazionale di pittura ad acqua su carta.

Il Convegno si svolge dall’anno 2010, quando fu proposto in modo sperimentale. Si è successivamente esponenzialmente sviluppato tanto da essere diventato l’appuntamento internazionale nel settore della pittura ad acqua più importante ed atteso. Un momento di confronto di tutte le comunità internazionali: 2.000 artisti in rappresentanza di 80 paesi del Mondo.

Fabriano Inacquarello è quindi successivamente coordinato con una serie di eventi collaterali che si svolgono dopo l’evento di Fabriano in numerose città italiane, con l’intento di accogliere e continuare a fare arte insieme ai Maestri internazionali che avranno già visitato la città marchigiana, perché essi possano continuare il loro viaggio in Italia coordinandosi con le numerose realtà culturali italiane – fra queste nel 2019: Sperlonga, Frascati, Monte San Biagio, Urbino, Lecco, Monza, Mondovì, Frascati, Sesto Fiorentino, Padova e Venezia, oltre ai comuni limitrofi di Fabriano, Sassoferrato, Serra San Quirico e Genga.

Il convegno Fabriano InAcquarello 2019 è aperto alla partecipazione collettiva senza frontiere, sia di artisti che di addetti ai lavori, ed ospita, quale testimonianza della tecnica applicata e dell’espressione degli artisti e dei maestri internazionali, una mostra che prevede una collezione di oltre 1.200 opere selezionate in 80 paesi del mondo.

Le attività di selezione sono attualmente operative e l’aspettativa degli artisti internazionali di poter esporre ed essere presenti nel catalogo di FabrianoInAcquarello è elevatissima.

Il convegno avrà i patrocini consolidati del Ministero per le attività Culturali, della Città di Fabriano, di Fabriano Città creativa Unesco, del Comune di Genga e di Serra San Quirico, della Regione Marche, della Provincia di Ancona, del Parco Naturale Gola della Rossa e Frasassi, della Fondazione Istocarta, dell’Ufficio Diocesano Cultura Fabriano Matelica, di Pia Università dei Cartai, Ass. Palio di S. Giovanni; oltre che di una lunga serie di enti nazionali ed internazionali che partecipano come partner tecnici, fra essi i Mastri Cartai fabrianesi e la Cartiera Fedrigoni.